Indica Sativa Trade 2016, una fiera di successo

IndicaSativa

Si è svolta dal 20 al 22 maggio scorsi la quarta edizione di Indica Sativa Trade, che già dall’anno scorso si è trasferita a Bologna, alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno. Senza nulla togliere alla location di Fermo, la decisione di trasferirsi in una città più centrale e accessibile ha ripagato, così come ha avuto esito positivo l’anticipare l’evento di circa tre settimane rispetto allo scorso anno. Infatti, grazie a queste mosse strategiche e alla visibilità mediatica messa in opera, la fiera è stata un grande successo, sia per affluenza di pubblico, che per la soddisfazione da parte degli espositori. L’atmosfera pacifica e rilassata, adatta anche alle famiglie, la location ben organizzata e il folto ma tranquillo pubblico che ha ben saputo rispondere agli sforzi dell’organizzazione, hanno reso questi tre giorni di fiera molto piacevoli.

Ingresso Indica Sativa Trade

L’impegno dell’organizzazione per garantire spazio e servizi di elevato livello ha dato i suoi frutti. Le cifre superano i 17.000 visitatori, contando tutte e tre le giornate della manifestazione (lunghe, ma ordinate, le code sotto il sole per comprare i biglietti d’ingresso); folto il calendario di eventi proposti, tra cui corsi di cucina con la Canapa e di Canapicoltura, conferenze sull’uso medico e industriale, testimonianze e dibattiti; tra gli oltre 80 stand che riempivano lo spazio fieristico, erano in vetrina le novità proposte in quella che è stata un’esposizione a 360°, con sempre più presenza da parte di associazioni di attivisti e soprattutto di aziende di Canapa Industriale, che sta vivendo un momento di fervente crescita e sviluppo. Quindi nonostante la mancanza di moltissimi dei vecchi “Big” del settore che Fiera della Canapa Indica Sativa Tradeda un pezzo non si vedono in Italia, ovvero le grandi aziende storiche di semi, concimi e substrati, abbiamo comunque potuto vedere tutta una gamma di piccole e medie aziende che con i prodotti esposti sono riusciti a contribuire al successo della fiera. Si sono moltiplicati infatti gli stand che propongono alimenti, quali biscotti, crostini, pane e pasta, l’immancabile olio di semi e i semi stessi; al loro fianco tutta una serie di prodotti a base di CBD, estratti puri, creme e cosmetici; continuando, diversi produttori di materiale edile, dai mattoni alla calce, dal trinciato come materia prima ai pannelli, per arrivare ai prodotti tessili, dai vestiti alla vasta gamma di scarpe in Canapa che sembrano conquistarsi il mercato molto velocemente.

 Lunghe code all'ingresso Indica Satia Trade

Ed è proprio in questa piacevole occasione che abbiamo deciso di presentare al mondo Cannabico italiano il nostro progetto di realizzare una nuova rivista, notizia, questa, che è stata accolta con entusiasmo da tutto il settore.

Fiera della Canapa Indica Sativa Trade

Come ormai accade in concomitanza di queste fiere, anche la Indica Sativa Trade è stata accompagnata dall’arrivo di una tappa del il Medical Cannabis Bike Tour, un’iniziativa di carattere sportivo che mira a raccogliere fondi per la ricerca medica, che per quest’occasione ha reso protagonisti i ciclisti di tutto il settore Cannabico e non, di un percorso con partenza dalla Slovenia e arrivo, il venerdì mattina, in sella alle proprie biciclette direttamente all’interno della fiera.

A corredo dell’ambientazione, diverse aree di ristoro e lo spazio per le esibizioni dei dj set, e un ampio spazio coperto all’esterno dove potersi rilassare.

I tre giorni “a tutta canapa” si sono conclusi con la proclamazione dei vincitori dei premi del concorso per il miglior stand, il miglior prodotto e la migliore banca semi di Indica Sativa Trade 2016, assegnati in base alle preferenze espresse dal pubblico, mentre il premio speciale per la migliore iniziativa, assegnato a discrezione dell’organizzazione, è stato consegnato al Medical Cannabis Bike Tour.

Un arrivederci alla Indica Sativa Trade 2017!

Info:

Indica Sativa Trade
Medical Cannabis Byke Tour

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*