Christiania: i residenti demoliscono parte della Pusher Street

Demolizione di Pusher StreetDopo qualche mese dagli episodi di chiusura della Pusher Street ad opera della Polizia Danese, di cui abbiamo parlato in questo articolo, questa volta l’iniziativa di demolizione è partita dai cittadini residenti, che hanno deciso di smantellare e demolire i banchi in cui si vendono droghe più o meno leggere, perché stanchi della criminalità che si è venuta a creare nel quartiere. Demolizione di Pusher StreetQuesta drastica decisione è maturata dopo una riunione del comitato di cittadini a seguito di un episodio di sparatoria tra uno spacciatore e due agenti di polizia nei pressi della Pusher Street, la strada più famosa Christiania, una comunità di circa 600 persone fondata da alcuni hippy nel 1971. Hashish e marijuana sono illegali anche in Danimarca; nonostante questo, il quartiere è famoso in tutto il mondo per il clima di tolleranza nei confronti delle droghe. Perso lo spirito iniziale da figli dei fiori, i criminali hanno soppiantato i più amichevoli spacciatori locali, dando vita a quello che la polizia di Copenhagen aveva chiamato il “supermercato dell’hashish” cittadino. Il comitato di residenti ha invitato i turisti a rivolgersi altrove per i propri acquisti.
Seguiremo con attenzione le sorti di Christiania e vi terremo aggiornati!

Fonti: The Local DK

 

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*