Al Congresso degli Stati Uniti viene reintrodotta la legge che protegge le leggi statali sulla cannabis

La legislazione federale che proteggere le leggi statali è stata reintrodotta nel Congresso.

Il membro del congresso Suzan DelBene (D-WA-01) ha reintrodotto la Marijuana e l’ attuazione della legge sulla tolleranza normativa – HR 3534 – che vieta ai consumatori di marijuana e alle imprese di essere perseguiti dal governo federale se seguono la legge regolarmente del loro stato.

La misura è simile all’emendamento di Rohrabacher-Farr , una legge attualmente in vigore che impedisce al Partito di Giustizia di interferire con leggi statali che hanno legalizzato la cannabis medica , ma avrebbe fatto questo un ulteriore passo avanti proteggendo quelli degli otto Stati che hanno legalizzato per uso ricreativo.

“Il mio disegno di legge risolverà il conflitto tra la legge statale e la legge federale dando agli stati che effettivamente regolano la marijuana stessa, come Washington, una rinuncia alla legge sulle sostanze controllate”, ha dichiarato Delbene, membro del congresso, in una dichiarazione.

“Risolve anche le problematiche bancarie che attualmente impongono ai dispensari di operare su una base non sicura, in tutto e per tutto”.

DelBene continua: “Queste deroghe garantiranno che le persone negli stati che dispongono di leggi diverse da quelle del governo federale sulla marijuana siano protette dall’azione penale, a condizione che soddisfino determinati requisiti, in quanto sempre più Stati operano per regolare la marijuana nelle proprie frontiere. Le persone in questi stati non dovrebbero vivere nella paura delle azioni imprevedibili del Procuratore Generale e del Dipartimento di Giustizia “.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*