Jeff Sessions e il Dipartimento di Giustizia frenano la ricerca federale sulla Cannabis

Il procuratore generale Jeff Sessions e il suo Dipartimento di Giustizia hanno effettivamente arrestato un potenziale aumento della ricerca sulla marijuana da parte della Drug Enforcement Administration .

Sessions ha efficacemente bloccato la DEA dall’adozione di più di due dozzine di richieste di coltivo della marijuana da utilizzare nella ricerca, secondo una relazione del Washington Post.

Come notato dal Post , un anno fa la DEA ha iniziato ad accettare applicazioni per aumentare la ricerca e da questo mese aveva ricevuto 25 proposte da considerare. Tuttavia, la DEA dice che hanno bisogno del Dipartimento della Giustizia per firmare autorizzazione su ulteriori ricerche per andare avanti e finora il dipartimento non è stato disposto a fornire la firma necessaria.

“Stanno seduti su di questo”, ha detto un funzionario della legge che ha familiarità con la questione. “Essi semplicemente non agiranno su queste cose.” Di conseguenza, “il Dipartimento di Giustizia ha effettivamente chiuso questo programma delle registrazioni di ricerca”, dice un funzionario senior DEA.

Il portavoce della DEA Rusty Payne ha dichiarato che l’agenzia “è sempre stata a favore di una ricerca avanzata per sostanze controllate come la marijuana”.

La portavoce del Dipartimento di Giustizia Lauren Ehrsam, ha rifiutato di commentare quando richiesto dal Post.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*