Il Capo della DEA si dimette a fine settimana

Chuck Rosenberg, capo della Drug Enforcement Administration ( DEA ), si dimetterà alla fine della settimana, secondo i funzionari delle forze dell’ordine.

Secondo una relazione del New York Times , Rosenberg prevede di ritirarsi dal momento che è convinto che il presidente Trump abbia poco rispetto per la legge.

Rosenberg, nominato dal presidente Barack Obama nel 2015, ha fatto due volte il ruolo di capo di stato presso l’ex direttore dell’FBI James B. Comey, che fu licenziato da Trump a maggio.

L’uscita di Rosenberg non è tanto una sorpresa; Alla fine di luglio aveva riferito di aver riferito al vice procuratore generale Rod J. Rosenstein che non voleva essere considerato amministratore permanente della DEA .

All’inizio Rosenberg ha inviato una lettera ai dipendenti della DEA affermando che: “I quartieri in cui viviamo sono meglio per il vostro impegno per lo stato di diritto, la dedizione alla causa della giustizia e della perseveranza di fronte alle avversità. Continuerete a fare grandi cose. Continuerò a lavorare per voi, ora dal margine. “

Non è chiaro chi sarà nominato dal presidente Trump per sostituire il sig. Rosenberg.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*