La Cannabis non è una sostanza di passaggio: un report cancella il falso mito

La teoria secondo cui la cannabis è una “sostanza di passaggio”, il che significa che porta all’uso di sostanze “più forti”, è completamente errata, secondo un nuovo rapporto.

La relazione , condotta dal Centro Benjamin per le Iniziative Politiche Pubbliche a SUNY New Paltz , respinge esplicitamente le affermazioni secondo cui la cannabis rende le persone sensibili all’uso di altre sostanze illecite o che esista un nesso causale tra l’uso di cannabis e sostanze come l’eroina.

“Ci sono prove convincenti e durature che la cannabis non sia una sostanza di passaggio”, afferma il rapporto.

“Tuttavia, i fattori politici, non basati sulle prove, sia a sinistra che a destra, rimangono dell’idea che sia ancora una sostanza pericolosa.”

Secondo Paul Armentano, vicedirettore di NORML ; “Le analisi precedenti dell’Accademia Nazionale delle Scienze e il Centro di Ricerca sulla Risparmio di Droga della Rand Corporation concludono altresì che” la cannabis non ha alcuna influenza causale sull’iniziazione ad altre sostanze pesanti “.

Di contro, diversi studi recenti indicano che quelli con accesso alla cannabis legale mitigano e diminuiscono l’uso di altre sostanze controllate, come gli oppioidi e la cocaina “.

Il rapporto completo, intitolato ” The Marijuana Gateway Fallacy “, può essere trovato cliccando qui .

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*