Cannabis come potenziale rimedio terapeutico per i problemi correlati all’alcol

I cannabinoidi hanno un potenziale uso terapeutico nei problemi correlati all’alcol, secondo un nuovo studio pubblicato sulla rivista Alcohol , ed edito prima della stampa dal National Institute of Health degli Stati Uniti .

“Case report e studi osservazionali suggeriscono che l’uso di Cannabis attenua il consumo problematico di alcol nell’uomo “, afferma l’abstract dello studio.

“Qui, abbiamo verificato gli effetti dei due principali composti fitocannabinoidi della Cannabis, il Cannabidiolo (CBD) e il delta-9-tetraidrocannabinolo (THC), nell’espressione della sensibilizzazione locomotoria indotta dall’etanolo nei topi.”

Per lo studio topi maschi adulti “sono stati esposti a sensibilizzazione locomotoria mediante iniezioni intraperitoneali quotidiane di etanolo (2,5 g / kg) per 12 giorni; gruppi di controllo hanno ricevuto soluzione salina. “Dopo la fase di acquisizione,” gli animali sono stati trattati con  cannabinoidi : CBD (2,5 mg / kg); THC (2,5 mg / kg); CBD + THC (rapporto 1: 1), o veicolo per 4 giorni senza accesso all’etanolo durante questo periodo.

“Un giorno dopo l’ultima  iniezione di cannabinoidi ,” tutti gli animali sono stati sfidati con etanolo (2,0 g / kg) per valutare l’espressione della sensibilizzazione locomotoria. ”

Secondo i ricercatori “I topi trattati con THC da solo o THC + CBD hanno mostrato una ridotta espressione di sensibilizzazione locomotoria, rispetto al gruppo di controllo del veicolo”.

Lo studio conclude affermando  che “I risultati mostrano che il trattamento con fitocannabinoidi previene l’espressione di sensibilizzazione comportamentale nei topi e fornisce informazioni sul potenziale uso terapeutico dei fitocannabinoidi nei problemi alcol-correlati”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*