Dinafem annuncia joint venture con l’italiana Mary Moonlight

  • La collaborazione tra le due imprese si concentrerà sulla produzione di canapa light da commercializzare in Italia.
  • L’accordo sarà a lungo termine e getterà le basi per la creazione di nuovi ed interessanti prodotti.
  • Sia Dinafem che Mary Moonlight sono fiduciose che questo nuovo partenariato gli permetterà di conquistare una posizione leader nel mercato italiano.

Dinafem, impresa di semi e genetiche di cannabis leader del settore a livello internazionale, ha appena concluso un accordo con l’italiana Mary Moonlight (MML), operante nell’ambito della produzione e della vendita di cannabis light. Tramite la collaborazione, che assumerà la forma di joint venturele due aziende lavoreranno insieme nella commercializzazione di genetiche di CBD puro, le quali offriranno un livello qualitativo superiore rispetto alle varietà attualmente disponibili. L’accordo si limiterà al mercato italiano, dove sia Dinafem, sia Mary Moonlight mirano a diventare leader assoluti grazie all’esperienza della prima nella creazione di genetiche innovative.

“Noi di Dinafem – si legge sul sito dell’azienda – vogliamo esprimere la nostra totale fiducia nella buona riuscita della collaborazione, e anche il nostro fermo impegno a impiegare tutte le risorse a nostra disposizione nell’obiettivo di diventare, insieme a Mary Moonlight, il principale marchio del mercato italiano”.

Nei prossimi mesi, verranno rivelate ulteriori informazioni su questo nuovo accordo che è chiamato a trasformare il mercato in modo molto positivo. A Dinafem siamo convinti che una volta che il consumatore avrà la possibilità di scegliere prodotti di CBD di qualità comprovata e garantiti da un marchio di fiducia, il settore sarà costretto ad evolversi per poter essere all’altezza di un pubblico sempre più esigente in termini di standard di qualità e di trasparenza. Analogamente, le imprese che affermano di vendere varietà dai nomi conosciuti, dovranno essere meno ambigue riguardo ai prodotti che offrono in realtà. In Dinafem, attendiamo con impazienza il momento in cui questo clima di trasparenza e qualità diventerà una realtà, e abbiamo la certezza di essere la banca di semi meglio preparata per competere con prodotti di prima qualità.

Leggi l’articolo su sito di Dinafem

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*