spot_img

Ultimi articoli

― Advertisement ―

spot_img

Legalizzare non è una scelta, è una responsabilità

Legalizzare. Regolare. Educare. Questo approccio si è rivelato il modo più efficace per proteggere i nostri giovani
HomeCannabisRussia, star del basket Usa Griner trasferita in una colonia penale

Russia, star del basket Usa Griner trasferita in una colonia penale

Novità per la star del basket statunitense Brittney Griner, in arresto in Russia. Griner è stata trasferita la scorsa settimana da un centro di detenzione fuori dalla capitale russa e si sta dirigendo ora verso una colonia penale: lo ha reso noto questa mattina il suo team legale, citato dall’agenzia Reuters.

La due volte medaglia d’oro olimpica è stata arrestata il 17 febbraio, una settimana prima che la Russia inviasse truppe in Ucraina, in un aeroporto di Mosca con cartucce di vaporizzatori contenenti olio di cannabis, vietato in Russia.

È stata condannata il 4 agosto a nove anni di prigione da trascorrere in una colonia penale, con l’accusa di possesso e contrabbando di droga. Né l’esatta ubicazione di Griner né la sua destinazione finale sono al momento note, ha affermato il team legale di Griner in un comunicato, aggiungendo che, in linea con le procedure russe, i suoi avvocati e l’ambasciata degli Stati Uniti dovrebbero essere informati al suo arrivo a destinazione.

“Ogni minuto in cui Brittney Griner deve subire una detenzione illecita – afferma la portavoce della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre, – in Russia è un minuto di troppo. Mentre l’amministrazione continua a lavorare instancabilmente per ottenere il suo rilascio, il presidente ha ordinato all’amministrazione di convincere i suoi rapitori russi a migliorare il suo trattamento e le condizioni che potrebbe essere costretta a sopportare in una colonia penale. Come abbiamo detto prima, il governo degli Stati Uniti ha fatto un’offerta significativa ai russi per risolvere le attuali detenzioni inaccettabili e illecite di cittadini americani”.

“Ci opponiamo fortemente al trasferimento di Brittney Griner in una remota colonia penale e all’uso da parte del governo russo delle detenzioni illecite. Sono impegnato a riportare a casa Brittney Griner e Paul Whelan il prima possibile”. Lo afferma il segretario di Stato americano Antony Blinken in un tweet.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img