Blue Gelato 41, le due sorelle sensuali

Grazie ai loro eccellenti contatti californiani, Barney’s Farm è riuscita a creare un paio di varietà con genetiche West Coast molto popolari. Blue Gelato 41 è un’esclusiva spettacolare che il breeder di Barney’s ha creato e fatto diventare una vera e propria linea di semi – ottime notizie per tutti i coltivatori europei che ora possono facilmente mettere le mani su questo incrocio d’elite.

Composta dal 60% di Indica e dal 40% di Sativa, Blue Gelato 41 è stata selezionata dall’iconico ceppo Blueberry e dall’ambitissimo Gelato 41 (Thin Mint Girl Scout Cookies x Indica Sunset Sherbet) della  Cookies Family.

Dunque, i bredeer erano certi che unire tra loro queste due  genetiche campioni avrebbe condotto a qualcosa di grande… e così è stato. Per essere chiari sui risultati: il grande potere che vi “immergerà rapidamente in una tranquilla piscina di intenso piacere psichedelico”, come simpaticamente dice Barney’s, e che può agire come una sorta di massaggio anti-dolorifico.

Ma quel forte effetto di rilassamento non sfocia in quella sensazione da capogiro, i consumatori possono godersi la propria sessione di chill-out senza rischiare di addormentarsi. In questo ibrido, le ghiandole di resina si ritrovano spontanee e in grandi quantità. In termini di resa, Blue Gelato 41 è un successo – indoor, fornisce 600-700 maestosi grammi per metro quadro. Outdoor, dopo 63-73 giorni di fioritura e con una fase vegetativa prolungata, può arrivare a eccezionali raccolti (fino a 2.5-3 chili). Dal punto di vista dell’aroma, c’è una base di agrume con un certo contorno terroso e dolce.

Questa varietà può presentare diversi fenotipi, con una somiglianza di foglie e calici che vanno dal viola al bluastro. Naturalmente, la regola di base è che più le temperature sono fredde, più intense saranno queste colorazioni.

Crescita vegetativa ottima e uniforme

Blue Gelato 41 e la sua composizione genetica erano musica per le orecchie di The Doc che, da qualche tempo, sentiva il richiamo della West Coast, per via di tutte quelle genetiche provenienti da oltreoceano. 

Quindi ha dato il via alla corsa a questa gemma della West Coast! Come al solito, con due semi femminizzati germogliati molto bene appena due giorni e mezzo dopo. Le due piantine sono spuntate e ben presto si sono protese con entusiasmo verso la luce. 

Non c’è voluto molto prima che iniziasse una rapida crescita, con una ramificazione laterale precoce. Le foglie verde scuro delle piante si sono rivelate più sottili del previsto, più tendenti verso il lato Sativa. Lo spazio internodale ridotto ha portato a un crescita cespugliosa e compatta. Dopo tre settimane The Doc le ha passate alla fase di fioritura, le piante erano cresciute proprio bene ed avevano formato una struttura fitta di forti rami ideale per la fioritura. Hanno impressionato The Doc con la loro uniformità complessiva, anche dell’altezza, di 30 e 33 centimetri.

Cime talmente resinose come se una pioggia di resina fosse caduta su di loro. 

La fioritura è iniziata rapidamente, dopo circa una settimana che la pre-fioritura femminile iniziasse su entrambe le piante. Subito dopo è iniziata la produzione di cime a pieno ritmo. Nel giro di un mese si sono formate infiorescenze giovani e spesse lungo i rami, i cui calici e foglie erano già ricoperti di tricomi.

“Wow, questa è una gran partenza!” ha esclamato The Doc. E sarebbe anche continuata estremamente bene: nella seconda metà della fase di fioritura le cime sono diventate dei grossi bestioni che trasudavano enormi quantità di resina, “come se una pioggia di resina fosse caduta su di loro”, come ha detto The Doc. Quel sontuoso strato di resina ricopriva molte delle foglie prossime alle cime, anche quelle più grandi che spuntavano dalle infiorescenze con i loro steli erano ricoperte di cristalli. Le cime si sono gonfiate molto e sono maturate in 68 e 70 giorni. Tutte le cime avevano dimensioni considerevoli, in particolar modo quelle delle parti superiori.

“Sono due bellezze, proprio come tutte le piante di Barney’s Farm che ho avuto finora! Bellezze che sembrano gemelle, uno potrebbe chiamarle ‘le due sorelle sensuali’”, diceva The Doc ridacchiando.

Cime come scintillanti pezzi d’argento: benvenuti nella categoria dei metalli nobili!

Alla fine, le “due sorelle voluttuose” hanno raggiunto 74 e 77 centimetri e, nonostante i loro tanti rami fossero carichi di cime da pesi massimi, non pendevano in giù e quindi The Doc non ha dovuto fornirgli sostegno – “piante da indoor ideali che richiedono poca manutenzione”, così The Doc ha elogiato Blue Gelato 41.

L’odore era ampiamente simile alla descrizione del breeder, un bouquet Tangy meraviglioso che, invece di toni terrosi aveva al suo interno una nota aspra di carburante, tutto contornato da un pizzico di dolcezza fruttata. “Una meravigliosa miscela di aromi, potrei annusarla per ore!”

Il processo di essiccazione ha lasciato queste caratteristiche sostanzialmente intatte e invariate. Nella loro forma essiccata, le infiorescenze sembravano scintillanti pezzi d’argento e anche la loro durezza rientrava nella categoria dei metalli duri. Ciò ha ovviamente avuto un impatto sulla resa: 223 spettacolari grammi sono andati a finire dentro i grandi barattoli di The Doc.

Botta istantanea: The Doc si sballa in men che non si dica

Il vecchio fattone è esploso in un poderoso “wow!” non appena inalata la prima boccata dal suo vaporizzatore Mighty, perché la Blue Gelato 41 dal delizioso gusto di spezie e agrumi ha colpito all’istante – nel momento stesso in cui espirava la grande nuvola di vapore, lui si sentiva già completamente sballato.

I suoi neuroni gli trasmettevano forti segnali di rilassamento che gli facevano sentire la testa leggera come un fiocco di cotone. Altri due tiri e anche il suo corpo provava lo stesso, con gli arti che si rilassavano piacevolmente come il suo collo che prima era un po’ rigido.

Gli sembrava di aver fatto un bagno caldo: sollievo delizioso, profondo rilassamento fisico e mentale, ma nessuna sensazione pesante di chiusura – The Doc si sarebbe potuto alzare dalla sedia se avesse voluto, ma si è concesso il lusso di stare tranquillo per tutto il giorno, sognando ad occhi aperti con un sorriso stampato in faccia e ascoltando della musica, parecchio sballato, ma non confuso o abbacchiato. Questa splendida seduta di relax è andata avanti per circa due ore e mezza.

“Le due sorelle sensuali mi hanno davvero viziato”

Dopo, The Doc ha detto sorridendo: “Lo speciale effetto relax senza K.O cerebrale, fornito da Blue Gelato 41, è semplicemente perfetto per rilassarsi. Questa varietà ha più che soddisfatto le mie aspettative, ha superato tutte le prove alla perfezione, dalle performance di crescita e fioritura alla produzione, dalla fragranza, al gusto, agli effetti. La West Coast californiana possiede alcuni tra i più incredibili tesori, e ne scoprirò sicuramente altri ancora!”

 Green Born Identity – G.B.I.

Data di coltivazione:

GeneticheBlueberry x Gelato 41 (Thin Mint Girl Scout Cookies x Indica Sunset Sherbet)
Fase VegetativaTre settimane (dalla germinazione)
Fase di fioritura68 + 70 giorni / 63-70  giorni totali
SubstratoPlagron Grow Mix soil, vasi da 11 litri
pH6.2-6.6
EC1.2–1.8 mS
IlluminazioneFino a 12 x SANlight S4W = 1680 watt
Temperatura19-28°C 
Umidità aria40-60%
Irrigazionemanuale
FertilizzantiOrganic Bloom Liquid di Green Buzz Liquids
Additivi/stimolantiLiving Organics, More Roots, Humin Säure Plus, Big Fruits, Fast Buds and Clean Fruits di Green Buzz Liquids
StrumentiCleanLight Pro per la prevenzione della muffa
Altezza74 + 77 cm
Resa223 grams (somma di entrambe le piante)


Questo articolo contiene informazioni provenienti direttamente dall’azienda produttrice o fornitrice del prodotto o del servizio pubblicizzato. La redazione di Beleaf magazine e i suoi collaboratori non sono responsabili del contenuto e non vogliono in alcun modo incentivare e/o promuovere condotte vietate dalle attuali leggi vigenti. In italia la coltivazione di piante di cannabis con tenore di Thc superiore allo 0,6% è vietata. I contenuti sono da intendersi esclusivamente ai fini di una più completa informazione personale e di cultura generale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*