spot_img

Ultimi articoli

― Advertisement ―

spot_img

Tropicanna Banana, puramente esotica: The Doc va fuori di testa!

La Collezione Cali di Barney’s Farm trabocca di gloriose varietà di spicco, e alcune di esse sono in perfetto stile tropicale. Sì, il tropicale...
HomeGrowersTropicanna Banana, puramente esotica: The Doc va fuori di testa!

Tropicanna Banana, puramente esotica: The Doc va fuori di testa!

La Collezione Cali di Barney’s Farm trabocca di gloriose varietà di spicco, e alcune di esse sono in perfetto stile tropicale. Sì, il tropicale va di moda! L’esempio più recente è rappresentato dalla creazione cannabica “Tropicanna Banana”: il solo suono del nome di questa varietà è sufficiente per trasportarti immediatamente con la testa su una spiaggia di sabbia bianca nei mari del Sud e farti unire a una festa con un gustoso cocktail fruttato in una mano e una canna altrettanto fruttata nell’altra. Opportunamente Barney’s descrive Tropicanna Banana come “un incantevole cocktail tropicale di aromi freschi e fruttati”, e in effetti il suo sapore ha una nota di banana. La forza di questo ibrido a leggera dominanza Sativa (60:40) non risiede solamente nel suo squisito aroma, ma anche nel potenziale di resa eccezionalmente elevato – fino a 700 grammi essiccati per metro quadro sono ottenibili indoor – così come nello spesso rivestimento di tricomi e nel conseguente forte effetto, dovuto a livelli di THC del 22-25%. Le superbe caratteristiche di questo strain non sorprendono se diamo un’occhiata al suo nobile pedigree: Tropicanna Banana è formata da Tropicanna (Girl Scout Cookies x Tangie) x Banana Kush. Dunque, in questo incrocio sono intervenute esclusivamente genetiche d’elite che producono piante forti con una fase vegetativa di durata normale e che possono raggiungere altezze indoor fino a 110 cm alla fine dei 65-70 giorni di fioritura. Un altro vantaggio di questa varietà è la sua ottima resistenza alla muffa e al ragno rosso. Tropicanna Banana eccelle anche all’aperto: in condizioni favorevoli i grower possono ottenere raccolti straordinariamente abbondanti, fino a due chilogrammi per pianta secondo Barney’s. Sotto la luce diretta del sole il ciclo di vita termina tra la seconda e la terza settimana di ottobre.

The Doc mette alla prova Tropicanna Banana: eccellente performance di crescita

Nonostante la sua leggera dominanza Sativa, il tipo di effetto di questa pianta esotica stile banana di Barney’s è calmante e rilassante oltre che, come noto, euforizzante. Un’erba tropicale e allegra, ottima per rilassarsi e azzeccatissima per Doc, grande fan di questa banca di semi olandese sin dalla sua prima esperienza di growing con Barney’s Farm. Il solito test con due semi ha mostrato una germinazione perfetta dopo tre giorni. Proprio come descritto, le due piante hanno esibito una forte crescita vigorosa e hanno iniziato a ramificare presto, col risultato di una moltitudine di rami laterali robusti proprio nel momento in cui The Doc le ha passate alla fase di fioritura, quattro settimane dopo la germinazione. Inoltre, le piante erano piuttosto uniformi fra loro. “Questa è quella che io chiamo un’eccellente performance di crescita, le due piantine sembrano perfette finora!”, così Doc ha elogiato Tropicanna Banana. Al termine della vegetativa misuravano 44 e 47 cm di altezza. 

Spiccata tendenza ad allungarsi, formazione di resina molto precoce e straordinario profumo

Alla terza settimana di fioritura Doc ha riferito: “Sono ancora molto omogenee e vogliono allungarsi ulteriormente! Durante le prime tre settimane di fioritura le piante hanno quasi raddoppiato la loro altezza e la fase di allungamento non è neanche conclusa. Sulle punte dei germogli e all’intersezione tra fusto e rametti, sono comparsi nuovi boccioli pienotti dai quali spuntano numerosi pistilli bianchi e piccole foglie che già mostrano un luccichio resinoso”. Due settimane dopo The Doc ha detto: “quell’iniziale luccichio di tricomi è risultato essere il preludio a un’iperproduzione di ghiandole di resina. Le cime – nel frattempo divenute piuttosto voluminose – sono ricoperte da una fitta distesa di tricomi ed emanano un persistente fragranza che per me ha significato una esperienza olfattiva totalmente nuova: un mix straordinario di pompelmo, banana e sapone! Sì, questo profumo ha davvero una nota leggermente saponosa, ma in senso positivo e gradevole, che mi ricorda la fragranza del wellness soap naturale. Tuttavia, sono le note di banana e di pompelmo quelle che qui competono per la supremazia olfattiva, entrambe si distinguono chiaramente.

Un potente getto di resina si riversa su cime grandi e compatte

Erano passate ben otto settimane di fioritura quando The Doc ha annotato: “Un potente fiotto di ghiandole di resina si è rovesciato sulle cime, ora avvolte da uno strato di resina super glassato. Perfino le grandi foglie a ventaglio sono interamente ricoperte da un denso strato di resina oleosa. Inoltre, le cime sono diventate grandi e compatte come mi aspettavo. Il numero di foglie piuttosto basso faciliterà il successivo lavoro di raccolta. Che fioritura meravigliosa! La struttura floreale delle due piante è praticamente identica, e trovo difficile distinguere l’una dall’altra. Il che è vero anche per via della loro forma – nel corso della fioritura esse hanno preso una forma a diamante dall’aspetto splendido”. Con 65 e 68 giorni di fioritura, le due Tropicanna Banana hanno rispettato esattamente il periodo di fioritura dichiarato da Barney’s Farm e sono poi state raccolte da The Doc. La dolce fragranza che trasudavano aveva raggiunto livelli di intensità travolgente, “un’ammaliante fragranza tropicale che certamente sarebbe apprezzata anche dai non consumatori di cannabis”, ha supposto Doc. Con altezze finali di 98 e 105 cm, le due piante sono state all’altezza delle previsioni di Barney’s. 

Un profumo squisitamente tropicale: banana domina l’aroma

The Doc non è rimasto affatto sorpreso che la resa di entrambe le piante sia stata di abbondanti 220 grammi essiccati: “Mi sarei mangiato le mani se queste due bellezze non avessero superato i 100 grammi ognuna come indicato!”, ha detto ridendo. Una volta essiccate, le cime hanno rivelato un fenomeno interessante: le note di banana della fragranza avevano preso ancor più la ribalta e ora dominavano incontrastate quel dolce odore tropicale. “Davvero sorprendente, ora si sente un inconfondibile aroma di banana. Quella componente aspra di pompelmo è ancora presente, ma si è un po’ indebolita. E non c’è più traccia di sapone, quindi ora non rimane che un profumo puramente tropicale”, ha detto entusiasta il veterano del growing. Le infiorescenze essiccate di Tropicanna Banana, rivestite da una generosa glassa di tricomi, erano appiccicose come il super attak, al di là di ogni aspettativa…

Vaporizzare la varietà: The Doc impazzisce per banana e prova un crescendo di euforia

Questa volta, per testare l’effetto e il sapore dello strain, Doc ha optato per il suo vaporizzatore Crafty. Dopo aver caricato la camera di riempimento con mezzo grammo, e dopo che l’apparecchio ha raggiunto la temperatura di funzionamento, The Doc era pronto per iniziare. Ha fatto una lunga e profonda boccata di 10 secondi e ha tenuto il vapore nei polmoni per un po’ mentre assaporava il delizioso sapore di Tropicanna Banana: “Vado fuori di testa! Questa roba ha davvero il sapore di uno snack alla banana dolce in forma di vapore, semplicemente fenomenale! Dopo tre tiri profondi The doc ha iniziato a sentire che Tropicanna Banana aveva piantato un seme di gioia dentro la sua testa, generando una grande ondata di euforia che è andata in crescendo. Con la testa fra le nuvole, The Doc sorrideva da orecchio a orecchio, pensando “perché andare in vacanza se Tropicanna Banana ti offre felicità e leggerezza e fa passeggiare la tua mente lungo un’infinita spiaggia bianca”. Poco dopo è entrato in gioco anche un effetto di rilassamento fisico che si combinava alla perfezione con la forte sensazione di euforia. The Doc non si è pero sentito rallentato del tutto, piuttosto alleggerito e soprattutto si temporaneamente liberato dal suo dolore cronico che soffre alle gambe. Le sue vacanze mentali ai tropici sono durate due ore, dopodiché ha iniziato la successiva sessione di vaporizzazione.
Per concludere ha affermato: “ancora una volta, un’affascinante varietà di Barney’s Farm, davvero deliziosa! Tropicanna Banana è assolutamente all’altezza del suo nome fruttato, questo strain è come un sogno tropicale che diventa realtà. Una cosa è certa: ogni tanto lascio che quest’erba mi porti via dal triste inverno tedesco per un assolato viaggio ai tropici…”

Green Born Identity – G.B.I.

Dati di coltivazione

Genetiche Tropicanna Banana ([Girl Scout Cookies x Tangie] x Banana Kush)
Fase vegetativa Quattro settimane (dalla germinazione)
Fase di fioritura 65 + 68 giorni / 65-70 giorni totali
Substrato Plagron Grow Mix soil, vasi da 11 litri
pH 6.2-6.6
EC 1.2–1.8 mS
Illuminazione Fino a 12 x SANlight S4W = 1680 watts
Temperatura 19-28°C
Unidità aria 40-60%
Irrigazione Manuale
Fertilizzanti Organic Bloom Liquid di Green Buzz Liquids
Additivi/stimolanti Living Organics, More Roots, Humin Säure Plus, Big Fruits, Fast Buds e Clean Fruits from Green Buzz Liquids
Strumenti CleanLight Pro per la prevenzione della muffa
Altezza 98 + 105 cm
Resa 220 grammi (somma di entrambe le piante)

 

Questo articolo contiene informazioni provenienti direttamente dall’azienda produttrice o fornitrice del prodotto o del servizio pubblicizzato. La redazione di BeLeaf magazine e i suoi collaboratori non sono responsabili del contenuto e non vogliono in alcun modo incentivare e/o promuovere condotte vietate dalle attuali leggi vigenti. In Italia la coltivazione di piante di cannabis con tenore di thc superiore allo 0,6% è vietata. I contenuti sono da intendersi esclusivamente ai fini di una più completa informazione personale e di cultura generale

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img