Nuova Zelanda sempre più vicina alla legalizzazione della cannabis?

La data del 19 settembre, inesorabilmente, si avvicina. Nell’election day,
gli elettori neozelandesi decideranno se approvare o meno una legge sulla legalizzazione della cannabis. Una vera e propria rivoluzione. Ma il Paese sarà pronto?

Secondo gli ultimi sondaggi sembrerebbe proprio di sì.

Commissionato dalla più grande azienda di cannabis medicinale della Nuova Zelanda, Helius Therapeutics, un sondaggio realizzato su quasi 2.000 neozelandesi rivela che l’83% non crede che il divieto di uso personale di cannabis funzioni e il 72% afferma che avere un regime controllato per coltivare e vendere cannabis per uso personale sarebbe meglio per la società. Il sondaggio ha quindi rivelato che il 54% dei neozelandesi voterebbe per legalizzare l’uso personale della cannabis nel referendum di settembre. Quelli contro si fermano al 45%, con l’1% che rifiuta di rispondere alla domanda.

I dati parlano chiaro e sorprende come l’opinione della gente si stia modificando nel tempo a favore di una legalizzazione. Si è notato infatti un aumento dei favorevoli di sei punti dal 48% di novembre. Nel mese di agosto il supporto era stato registrato al 39%; ad aprile dell’anno scorso il supporto era al 52%, mentre a novembre 2018 era al 60%.

Come andrà a finire? Bisogna solo aspettare e sperare.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*