Legalizzazione, qualcosa si muove: creato un nuovo intergruppo parlamentare. Ecco da cosa si parte

Ci avevamo sperato, lo avevamo addirittura invocato. Qualcosa si è mosso tra le acque stagnanti della politica italiana. E’ notizia di oggi che è stato formato un intergruppo parlamentare per la legalizzazione della cannabis. Un piccolo passo, ma molto significativo, che vede coinvolti diversi: M5S, Pd, Leu, Italia Viva e Più Europa.

L’iniziativa è stata resa pubblica sui social da Riccardo Magi, promotore dell’iniziativa e della manifestazione che ieri si è svolta a Roma sotto Montecitorio.

Il testo base da cui si parte è la proposta di iniziativa popolare
per la legalizzazione della cannabis e la decriminalizzazione dell’uso personale di tutte le sostanze, promossa da Radicali Italiani e Associazione Luca Coscioni in collaborazione con le più importanti organizzazioni antiproibizioniste. La scelta è caduta su questo testo per due ragioni: la prima è che il testo gode di una sua forza essendo già sottoscritto da circa 60mila persone, la seconda è che la proposta è molto simile a quella già dibattuta nell’intergruppo che era nato nella scorsa legislatura. La richiesta è quella di calendarizzare la Pdl e poterne discutere in Parlamento al più presto.

Qui potete leggere il testo completo della proposta di legge di iniziativa popolare

Un buon segno, un segno che aspettavamo da tempo e che fa riaccendere le speranze. Come avevamo più volte notato, la nuova compagine di governo è sicuramente la più motivata a far approvare una legge sulla legalizzazione. Bene, quindi, che abbia deciso di lavorare insieme per presentare un testo al Parlamento. Ora ci ‘resta’ da vedere se ha davvero voglia, tempo, forza e numeri per fare sul serio.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.