Ecco il PiCa Festival, la festa per scoprire canapa e peperoncino

Un festival dedicato al peperoncino e alla canapa, due essenze molto diverse ma che possono dialogare e incontrarsi. Lo fanno a Bergamo, nella Città Alta, dal 5 al 7 ottobre, al PiCa Festival grazie all’Associazione di promozione sociale Maitein collaborazione con l’Assessorato all’Ambiente, Politiche energetiche e Verde pubblico del Comune di Bergamo e con il festival Pikkanapa di Jesi.

Che cosa troverete al Festival?

La coltivazione è raccontata in diversi ambiti e modalità, dallo sviluppo economico al recupero e salvaguardia della tradizione, dalla promozione del benessere alla buona gastronomia, dal senso di condivisione comunitaria fino alla promozione turistica, per un’accoppiata di prodotti che affascina e incuriosisce.

Troverete le bancarelle degli espositori del PiCa Festival in Piazza Mascheroni, bellissima piazza di Città Alta storicamente destinata al commercio.

Tanti gli espositori che parteciperanno: dai prodotti in canapa di Frascarelli Bag, ai peperoncini di Impizzicando, dalla birra artigianale alla canapa orobica dell’Agribirrificio Sguaraunda in collaborazione con il Giardino dei Semplici, alla cucina ultrapiccante diMexico nel Cuore. Oltre a loro gli amici di Pikkanapa da Jesi, la società agricola Weedaloca,Ton Gruppe azienda di costruzioni specializzata in bioedilizia, gli Hemp Shop We like Weed eThe DispensaryFonsdituri con i suoi prodotti tipici pugliesi e Davide Stella con il suo super food e prodotti per il corpo a base di canapa.

Il PiCa, in questa nuova edizione, sperimenta una sinergia con l’Orto Botanico di Bergamo, con l’apertura straordinaria della mostra, in sala Viscontea, Cibo Sicuro, Responsabile, Biodiverso all’interno del Progetto Europeo BigPicNic, un invito a riflettere su biodiversità, stili di vita, scelte individuali e collettive.

Tanti appuntamenti in programma

Venerdì 5 alle 18 la sala Viscontea, infatti, ospita l’incontro “CANAPA: la multifunzionalità della canapa nel settore edilizio” introdotto da Chiara Spanio, responsabile dei Servizi Educativi dell’Orto Botanico di Bergamo e con la partecipazione di Paola Bettoni, architetto di Ton Gruppe, azienda dell’Alto Adige specializzata in bioedilizia.

A seguire sarà possibile partecipare al laboratorio “Calcola la tua impronta” per verificare l’impatto ambientale del proprio diario alimentare, a cura di Michela Leidi, operatrice didattica dell’Orto Botanico di Bergamo, progetto europeo BigPicNic.

Per sabato 6, sempre in sala Visconteaalle 16 è previsto l’incontro “Peperoncino – Curiosità, domande, assaggi. Un Excursus sul mondo del piccante: tipologie, sapori, botanica, qualità e differenti usi” con Gabriele Rinaldi, direttore Orto Botanico di Bergamo, per un’introduzione alla botanica del peperoncino e Jack Pepper alias Giancarlo Gasparotto, campione mondiale dei Mangiatori di Peperoncino Peppe Udine, esperto conoscitore delle varietà dei peperoncini, proprietà nutrizionali e abbinamenti culinari.

Un’altra novità di quest’anno è la partecipazione straordinaria di Jack Pepper, campione mondiale dei mangiatori di peperoncino, che sarà presente nella giornata di sabato e che condurrà l’immancabile Mangiafuoco, la gara di mangiatori di peperoncino.

Per informazioni e per prenotarsi alle attività: bergamo.pica.festival@gmail.com

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.