Limiti di Thc nei cibi, finalmente qualche certezza in più ma restano le ombre

C’è tanta confusione nel mondo della coltivazione e della filiera agroindustriale della canapa in Italia: numeri, limiti e leggi sono spesso carenti e per chi si vuole addentrare in questo mondo è sempre più difficile riuscire ad orientarsi.

Il 30 ottobre si è riusciti a fare un piccolo passo in avanti perché il Ministero della Salute ha finalmente messo a punto uno schema di regolamento atto a definire le soglie di THC ammesse sui cibi Made in Italy a base di canapa. E’ solo una bozza e non chiarisce tutti i dubbi ma oltre ad indicare i limiti per kilogrammo da anche delle definizione. Vediamo quali.

Prima di tutto la ‘Canapa per uso alimentare’ o ‘canapa’, pianta di Cannabis sativa L. deve rispondere a determinati requisiti per essere considerata tale cioè fa riferimento all’art. 32, comma 6, del reg. (UE) n. 1307/2013, così come gli ‘Alimenti derivati dalla canapa’, parti e/o derivati dalle parti della canapa che hanno fatto registrare un consumo significativo alimentare ai sensi del reg. (UE) 2015/2283’.

L’elenco dei prodotti alimentari derivati dalla canapa si limita a considerare ‘semi, farina ottenuta dai semi, olio ottenuto dai semi’ escludendo le infiorescenze di canapa a uso tisana.

Le infiorescenze a uso tisana sono state escluse anche dal campo di applicazione del regolamento ‘Novel Foods’ , nonostante siano ampiamente diffuse sul mercato nazionale, così come in UE.

Canapa a uso alimentare, le soglie di THC ammesse sui cibi Made in Italy

I limiti di THC previsti dal Ministero della Salute variano in relazione ai prodotti alimentari sono:

– semi di canapa (‘inclusi quelli triturati, spezzettati, macinati diversi dalla farina’), 2,0 mg/kg,

– farina ottenuta dai semi, idem c.s.

– olio ottenuto dai semi di canapa, 5,0 mg/kg,

– integratori alimentari contenenti alimenti derivati dalla canapa, 2,0 mg/kg.

Per alimenti diversi è prevista l’applicazione dell’articolo 2 del regolamento (CE) n. 1881/2006.

 

Grazie a FreeWeed

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*