Fermati e ascolta la natura… con i megafoni giganti

Spegni il cervello, disconnettiti, trova il tuo posto nel mondo. Nulla di più facile eppure ritrovare una connessione armonica con gli elementi della natura diventa sempre più complicato. Da qui un aiuto pensato da giovani studenti estoni che sentivano la necessità di trovare un posto dove poter pensare, concentrarsi ma anche rimanere in silenzio o suonare.

Così, attraverso la partecipazione attiva della comunità locale e dell’Accademia delle Belle Arti, una radura nella foresta di Voru vicino Tallin è diventata luogo di meditazione, studio ed ascolto. Sono stati installati, infatti, tre megafoni giganti conici e legnosi, del diametro di 3 metri, all’interno dei quali accogliere artisti, lettori incalliti o musicisti.

L’obiettivo principale del progetto è quello di interagire in modo profondo con l’ambiente circostante attraverso l’ascolto dei suoni esterni e dei pensieri interiori. Una pratica “naturale” eppure sempre più difficile da mettere in atto vivendo in grandi città sempre più caotiche.

“Sedendosi al centro dell’istallazione si viene completamente circondati dai suoni della natura – ha spiegato Hannes Praks, che ha lavorato al progetto -. I megafoni permettono di ricongiungersi con le foreste, che in Estonia coprono circa il 50% dell’intera superficie, e ascoltare da vicino la voce del bosco e dei suoi abitanti”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.