Fibromialgia e massaggio olistico. Con il CBD un sollievo dal dolore

Da qualche anno mi sto specializzando nel massaggio olistico con olio di CBD, soprattutto in quei casi dove è necessario un intervento più incisivo nel rilassamento della muscolatura, come per chi è affetto da Sindrome Fibromialgica.

Che cosa è la Fibromialgia e come si riconosce?

Le cause alla base del disturbo non sono ancora state del tutto definite ma probabilmente potrebbero essere coinvolti diversi fattori (biochimici, genetici, neurochimici, ambientali, ormonali, psicologici ecc.). Una delle teorie ritenute più esatte, evidenzia un’anomalia a carico di alcuni neurotrasmettitori, cioè i mediatori chimici che intervengono nella comunicazione tra le cellule nervose e l’intervento di particolari sostanze ormonali. I sintomi sono molteplici tra cui: dolore diffuso presente ad intervalli che variano nel tempo o durante la giornata, disturbi del sonno, mal di testa frequenti, affaticamento cronico e diminuzione della forza in mani e braccia, difficoltà di concentrazione e memoria, formicolio degli arti sia superiori che inferiori, disturbi digestivi, acufeni, rigidità muscolare ecc. I Tender Points individuano dei punti dolorosi, dei quali se almeno 11 corrispondono a dolore, è consigliato fare un’analisi più approfondita presso un neurologo. Il trattamento della Fibromialgia comprende esercizio fisico aerobico (es. camminata veloce, nuoto, cyclette, ecc.), impacchi locali caldi e massaggi.

Io ho adottato e consiglio anche il massaggio olistico con olio di CBD dal 3% al 5%.

Il CBD per uso topico entra nel sangue dopo appena 20 minuti senza passare dal fegato, la quantità che agisce, dunque, è sicuramente maggiore rispetto l’assunzione per via orale. L’effetto è principalmente miorilassante a livello muscolare ma ha un’azione blanda anche a livello mentale con conseguente miglioramento della qualità del sonno. E’ importante, inoltre, la gestione dello stress in generale con esercizi di respirazione profonda, meditazione e supporto psicologico.

Il medico è fondamentale nel trattamento di questa patologia nella prescrizione di farmaci opportuni sia nel dolore muscolare che per favorire il sonno. Fondamentale anche una revisione all’alimentazione che può essere utile nel caso di disturbi digestivi.

Questi strumenti alternativi si intendono sempre di supporto ad una cura allopatica e mai si sostituiscono ad essa.

*Carmen Forgione Operatrice Olistica Professionale Iscritta SIAF Italia ER-1480P-OP. Specializzata in tecniche manuali ed energetiche.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.