Leggere e rilassarsi? Con Reed & Weed la lettura diventa un’esperienza sensoriale

Ogni giorno una novità originale nel mondo della cannabis legale. Dal 22 maggio nelle librerie, ma anche su Amazon e Ibs, si potrà trovare una nuova collana di libri dal nome più che evocativo: Read & Weed – Grandi autori in erba. Qual è la sua particolarità? Ovviamente pubblica dei piccoli libri con in omaggio una sorpresa: un grammo di canapa legale.

La casa editrice si chiama Plantasia e l’ideatore dell’iniziativa è Francesco de Figueiredo che è anche art director della piccola ma agguerrita casa editrice Nero che vanta titoli come Realismo capitalista di Mark Fisher e Tra le ceneri di questo mondo di Eugene Thacker o Iperoggetti di Timothy Morton, saggi importanti che cercano di leggere la complessità della società contemporanea.

Il quotidiano la Repubblica lo ha intervistato, per spiegare il senso di questa iniziativa che farà discutere. Plantasia, possedeva già un alinea di erba legale che distribuiva in Italia: si è solo deciso di unire due passione in una. “Cbbiamo messo insieme le due competenze complementari –
– spiega l’editore- la società Plantasia che ha curato il prodotto in omaggio e Nero, di cui sono art director, i libri e il canale libreria”.

Con una tiratura di 18 mila copie e un prezzo accessibile di 15 euro, Reed & Weed è pronto a sbarcare sul mercato. Ma chi lo acquista non dovrà temere niente perchè ” ogni bugiardino che accompagna i prodotti porta il numero di lotto per cui si garantisce la tracciabilità completa di quello che c’è dentro. La vendita comunque è vietata ai minori di 18 anni”. ‘Ovviamente’ l’erba in omaggio è venduta ‘per uso ornamentale o collezionistico’ ma non si possono mettere limiti alla fantasia.

Quali sono i primi titoli? L’editore spiega che si troveranno i grandi classici: “Il canto dei lotofagi de l’Odissea, un brano tratto da Alice nel paese delle meraviglie e uno tratto da I paradisi artificiali di Baudelaire. Questi sono solo i primi tre libri. In autunno prevediamo di pubblicarne molti altri, anche con autori contemporanei che scrivano testi ad hoc”.

Non ci resta che augurarvi una buona lettura!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.