Strain review, le autofiorenti più produttive di Buddha Seeds

Il raccolto è il momento più importante per qualsiasi agricoltore di cannabis e se è accompagnato da cime voluminose piene di resina in grandi quantità, allora il momento ha il sapore della gloria. Raccolto, tesoro divino! Per quelli che cercano produttività nei loro raccolti di cannabis, ecco le migliori varietà produttive di Buddha Seeds e che amerete dal primo momento.

MAGNUM

La regina tra le regine dell’auto produzione, Magnum è già un oggetto di venerazione; una leggenda della cannabis che vorresti nel tuo giardino. Questo ibrido da predominanza Sativa è un’enorme bestia che può darci fino a 250 grammi di deliziosi cime all’aperto, nella terra madre che raggiunge il suo massimo splendore (cifra che può variare tra 550 – 600 gr / m2 nella coltivazione indoor).
A causa delle sue dimensioni non raccomandiamo la coltivazione indoor in vasi di grandi dimensioni. Al contrario, raccomandiamo l’uso di piccoli contenitori di oltre 11 litri, che aiutano a controllarne l’altezza.

DEIMOS

Se da qualsiasi varietà abbiamo segnato una pietra miliare nella storia dell’autofiorente è stato grazie a Deimos, acclamata per le sue dimensioni esponenziali e l’alta produttività. Quindi, questa varietà è stata utilizzata da altre banche di seme per creare le proprie croci autofiorenti. Nessuno prima aveva raggiunto produzioni superiori. Da quel momento, Deimos occupa un posto privilegiato nel catalogo delle autofiorenti produttive di Buddha Seeds.

Il potere di questo ibrido da predominanza Indica rende più di un pallido, è una pianta devastante, sia per interni, con una resa di 450-525 gr./m2, che esterna (80-100 gr), con una produzione di 80 -100 grammi.

CALAMITY JANE

Questa dura ragazza americana si distingue, tra le altre cose, per la sua produzione selvaggia, che oscilla tra 550-600 gr./m2 indoor e 100-250 gr. all’aperto. Calamity Jane ci sorprende con cime resinose e una potenza di voli elevati grazie alla sua alta concentrazione in THC che supera il 21% in alcuni individui. Cos’altro puoi chiedere per un’ autofiorente?

QUASAR

Nel campo della non-autofiorenti ad alta produttività troviamo Quasar, in grado di generare raccolti con un volume eccessivo fino a 2000 gr./m2 indoor e 600 gr. all’aperto. Inoltre, la vigorosa crescita di Quasar riduce il tempo di coltivazione in interno e in esterno la sua struttura forte consente di sostenere il peso di cime abbondanti, dure e compatte.
Se stavi cercando varietà super produttive, questa selezione di semi di Buddha ti sorprenderà con abbondanti raccolti.


Questo articolo contiene informazioni provenienti direttamente dall’azienda prodruttrice o fornitrice del prodotto o del servizio pubblicizzato. La redazione di Beleaf magazine e i suoi collaboratori non sono responsabili del contenuto e non volgliono in alcun modo incentivare e/o promuovere condotte vietate dalle attuali leggi vigenti. In italia la coltivazione di piante di cannabis con tenore di thc superiore allo 0,6% è vietata. I contenuti sono da intendersi esclusivamente ai fini di una più completa informazione personale e di cultura generale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.