La Regione Toscana investe nella produzione di cannabis medica

L’assessorato alla salute della Regione Toscana ha approvato questa settimana un progetto che prevede la produzione di cannabis terapeutica tramite le strutture dello Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze, l’unico luogo in Italia dove, ad oggi, si può produrre la cannabis terapeutica.

Finalmente una notizia che va nella giusta direzione? Vediamo innanzitutto di cosa si tratta.

Il progetto operativo, triennale (eventualmente prorogabile), si svilupperà su tre importanti aspetti: produzione di infiorescenze di cannabis nell’ambito del suo impiego terapeutico, standardizzazione di estratti oleosi, disegno e conduzione di sperimentazioni cliniche.

Un’idea che affonda le sue radici nel protocollo d’Intesa stipulato nel novembre 2017 proprio tra la Regione Toscana e l’Agenzia industrie difesa-Stabilimento chimico farmaceutico militare, nato col reciproco intento di lavorare sull’innovazione farmaceutica e tecnologica.

Di fatto la Regione ha sentito l’esigenza di chiarire alcuni aspetti dell’uso medico della cannabis e la speranza, ora, è che possa fare da apripista anche per altri governatori. Per il Lazio di Zingaretti, ad esempio? Perché no.

Sembrerebbe insomma una buona notizia, anche se qualcuno fa notare come questo tipo di approccio limiti la produzione da parte dei privati. Chi la pensa così, ad esempio, è il presidente di Canapa Caffè ed esperto di cannabis medica, Carlo Monaco, che si dice piuttosto scettico a riguardo: “Si tratta dell’ennesimo specchio per le allodole per mantenere lontana la produzione terapeutica dai privati e dalle associazioni”. Lo vedremo col tempo.

Il costo totale del progetto è 1.395.000 euro, di cui 600.000 a carico dello Stabilimento chimico farmaceutico militare (Aid-Scfm), e 795.000 come contributo della Regione a Aid-Scfm.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.