“Purgatorio di Dante in Graphic Novel”, di Cristiano Zuccarini ed Ernesto Carbonetti

La casa editrice Chiaredizioni pubblica l’opera dello sceneggiatore Cristiano Zuccarini e dell’illustratore Ernesto Carbonetti “Purgatorio di Dante in Graphic Novel”, dopo aver già presentato degli stessi autori “L’Inferno di Dante in Graphic Novel”: interessanti occasioni per immergersi nella lettura delle prime due Cantiche della Divina Commedia e apprezzare allo stesso tempo la fine arte del fumetto.

A breve uscirà anche l’opera dedicata al Paradiso che, come i precedenti due volumi, prenderà in esame solo una selezione di Canti per questo progetto di unione delle parole immortali del Sommo Poeta, scelte con cura da Cristino Zuccarini, con i raffinati disegni di Ernesto Carbonetti. E proprio sulle tavole di cui è costituita l’opera è necessario soffermarsi: l’illustratore ha infatti il merito di aver restituito l’epicità della Cantica del Purgatorio così come la sua atmosfera ancora opprimente – sebbene non priva di speranza come quella respirata nel Regno dell’Inferno – e di aver inoltre rappresentato graficamente quel disperato anelito di salvezza che i peccatori provano mentre ascendono verso la cima del monte a tronco di cono del Purgatorio, raffigurato con colori sempre più espressivi e materici.

Carbonetti predilige i rossi intensi, i bianchi luminosi e i neri profondi per presentare Dante e Virgilio al loro approdo sulla spiaggia dell’Antipurgatorio, quando incontrano Catone l’Uticense; vi è poi l’utilizzo di gialli sempre più densi ma mano che il sole sorge e risplende, proiettando l’ombra di Dante, che dimostra come egli sia l’unico ancora in vita tra i peccatori che transitano lentamente da una cornice all’altra. L’illustratore bilancia bene le visioni inquietanti con altre meno disturbanti, componendo un affresco complesso e visionario che accompagna con eleganza le parole di Dante Alighieri; ciò che colpisce è anche il modo in cui vengono composte le tavole, prediligendo inquadrature inconsuete e primi piani ravvicinati e drammatici alternati a campi lunghi e ariosi.

In questa Cantica mediana il poeta fiorentino ha voluto restituire l’idea di espiazione, riflessione e pentimento: non solo le anime dei purganti ma anche lo stesso Dante, benché vivo, dovranno passare attraverso i sette varchi che conducono alle sette cornici dedicate ad ognuno dei peccati capitali – superbia, invidia, ira, accidia, avarizia, gola e lussuria. Dante farà lo stesso loro percorso per liberarsi dai suoi vizi terreni e poter accedere finalmente al Paradiso terrestre, dove potrà incontrare Beatrice e sperimentare la salvifica visione di Dio, provando quell’amore unico e profondo che riesce a muovere il sole e le altre stelle.

 

Contatti

https://www.chiaredizioni.it/

https://www.chiaredizioni.it/libri/purgatorio-di-dante/

https://www.ibs.it/purgatorio-di-dante-in-graphic-libro-cristiano-zuccarini/e/9788885561304

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*