De Medecis presenta la sua opera ‘Piove sempre quando sei felice’

“Piove sempre quando sei felice” di De Medecis, pseudonimo sotto cui scrive l’autore di origini ivoriane Moctar Doumbia, è un’opera eterogenea, in cui ha voluto condensare i suoi pensieri sull’esistenza. È una sorta di diario a cui ha consegnato con fiducia i suoi sentimenti, sperando che i lettori possano comprenderlo e magari trarre ispirazione dal suo cammino. L’autore parla della sua vita, che non è mai stata molto facile; ricorda quando era bambino e rammenta gli insegnamenti che ha acquisito nel corso del tempo, tra i quali forse il più importante è che si deve sentire la spinta a imparare qualcosa di nuovo ogni giorno, per crescere ed evolversi, per sentirsi felici. E la felicità è uno degli argomenti di cui parla l’autore: «La felicità, oltre a non essere permanente, non si può neanche pianificare. Se la felicità non è pianificabile, le gioie invece lo sono»; e allora egli ci invita ad essere gioiosi, a godere anche di quei momenti che di solito consideriamo poco importanti. L’autore è giovane, ma sembra aver già un pesante bagaglio di esperienze sulle spalle, che desidera condividere con noi – «”Piove sempre quando sei felice” è stato pensato per portarti ad avere una piena consapevolezza delle tue emozioni e usarle per vivere al meglio la propria vita». Per poter arrivare alla felicità bisogna affidarsi alle virtù del pensiero, che va allenato affinché ci conduca dove desideriamo: «L’uomo prima col pensiero ha sognato la luna, poi ha pensato a come arrivarci, poi è riuscito a trovare un mezzo adatto per lo spazio, e ciò che era solo un pensiero è diventato uno degli eventi più straordinari che il genere umano abbia mai compiuto». L’importanza del pensiero costruttivo ha portato De Medecis a lasciare in fondo al testo cinque pagine vuote in cui il lettore possa annotare le proprie riflessioni, per continuare il viaggio iniziato da lui, per intraprendere il proprio cammino verso la felicità. Dopo una sentita introduzione, l’autore divide la sua opera in quattro sezioni: “Tiempo y Silencio”, “Tchinchiroti”, “Petit pays” e “Besame mucho”, i cui titoli sono ispirati dalle canzoni della cantante originaria di Capo Verde Cesária Évora. In queste sezioni vi sono poesie, pensieri e aforismi, come la lirica “Ciò che occorre”: Uno sguardo/una parola/una carezza/un abbraccio/un bacio/Il necessario per essere umano. O, ancora, la breve ma intensa “Se”: Se tutti imparassero e tutti insegnassero, tutti saprebbero. L’ ignoranza è solo una scusa. Michela Vercelli 

Contatti
https://moctardoumbia.wordpress.com/
https://www.facebook.com/MoctarrDoumbia/
https://twitter.com/moctardoumbia?lang=en
https://www.youcanprint.it/piove-sempre-quando-sei-felice/b/4b2cf85a-88f3-596e-8fa0-212f59906f39
https://www.amazon.it/dp/B08WZH8JJS/ref=cm_sw_r_cp_apa_i_GC6F9XGT3G27NXA2E6QZ
Booktrailer del libro “Piove sempre quando sei felice”
https://www.youtube.com/watch?v=3mA9e07nUu4

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*