Dolci varietà: Auto Sweet Donkey, Mars Mellow, Mamacita’s Cookies

Negli ultimi anni il pubblico di appassionati della cannabis si è allargato ancora, e con esso la varietà di odori ed aromi della pianta stessa. In particolare c’è una famiglia di varietà, quella delle varietà “dolci”, che si è conquistata un posto in prima fila nei desideri dei connoisseurs di tutto il mondo.

Queste varietà, che sono molto diverse tra loro da un punto di vista genetico, hanno però tutte qualche similitudine, essendo la principale il contenere tutte dei geni Kush.

Oggi vi presentiamo 3 varietà dal catalogo Ministry of Cannabis, tutte di recente introduzione, che esprimono il concetto di dolcezza in modo molto variegato. Iniziamo dalle 2 femminizzate.

La prima è la Mamacita’s Cookie, che é un incontro tra Nicole e Girl Scout Cookies. Qui l’aroma dolce è dominante, ma subito dopo entrano note complesse di sandalo e frutti di bosco. Anche se non sa di anice, possiamo paragonare l’aroma a quando addentiamo un biscotto aromatizzato all’anice, prima é dolce, poi compaiono, forti e persistenti, le note aromatiche. La Mamacita’s Cookie è anche molto potente, e, come pianta, molto robusta.

 

 

 

Un’altra varietà femminile molto apprezzata é la Mars Mellow, dolce e potente insieme. In questo caso, insieme ad un aroma soffice e biscottato, appaiono note di frutta e poi un finale molto citrico. I fiori in questo caso sono molto molto compatti, con calici molto grandi. Se c’è una buona escursione di temperatura tra il giorno e la notte, compare anche una colorazione violacea sui fiori, e l’aroma, anzi gli aromi, acquistano ancora più profondità, così come avviene per molte varietà di uva da vino.

 

 

La terza ed ultima varietà di questo dolce trittico si chiama Auto Sweet Donkey e, anche se il nome pare non suggerirlo, è parente della Mars Mellow, in quanto entrambe hanno come base la genetica delle Wedding Cake. In questo caso, le note zuccherine appaiono al finale, mentre l’aroma é decisamente più speziato e frizzante. Questo aroma lo potremmo paragonare ad una Mamacita’s Cookies, ma a sapori invertiti. Auto Sweet Donkey é il segno tangibile di quanto le genetiche autofiorenti siano ormai pronte a competere, in ogni caratteristica, con le femminizzate. La qualità è altissima in entrambe.

 

 


Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo della canapa, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram iscriviti a Green Friday, la newsletter settimanale di BeLeaf Magazine. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*