Purple Orange CBD, un colorato potenziatore d’umore al gusto di cioccolata e arancia

Quando il team di Dinafem afferma che una determinata varietà è diventata una delle loro “genetiche preferite” e che “tutto lo staff ci si è affezionato”, come minimo ti si drizzano le orecchie. Il marchio è noto per l’elevatissima qualità delle sue varietà, per cui se il team stesso ne parla con così tanto entusiasmo, può essere solo perché si tratta di una creazione davvero eccezionale.

E questo è proprio il caso di Purple Orange CBD, una varietà a predominanza sativa (60%) ricca di CBD che parte da una genetica chiamata California Orange Diesel. I breeder di Dinafem hanno scoperto questa pianta in California del Norte, e sono subito rimasti affascinati dal suo delizioso aroma agrumato con sfumature di cioccolato. Già in Spagna, il team ha intrapreso un meticoloso lavoro di selezione e di test di laboratorio che hanno evidenziato la grande capacità della genetica per produrre chemiotipi ad elevato contenuto di CBD. Cannabinoide sul quale sono stati concentrati tutti gli sforzi in modo da ottenere una varietà stabile ricca di cannabidiolo che attira tutti gli sguardi con la sua accattivante gamma di tonalità viola.

Purple Orange CBD contiene il 5% di THC e il 10% di CBD in un rapporto THC/CBD di 1:2 che si traduce in un effetto più leggero e delicato dell’ordinario. In questo caso l’accento è sul potenziale medicinale, dal momento che la combinazione di cannabinoidi citata funziona molto bene per ridurre l’ansia e la tensione muscolare, per stimolare l’appetito e per migliorare lo stato d’animo. A quest’ultimo contribuisce anche l’irresistibile aroma della varietà, che stuzzica il palato con note di arancia, limone e cioccolato.

Per quanto riguarda la coltivazione, Purple Orange CBD sviluppa piante di dimensioni medie che si caratterizzano per una struttura molto ramificata ma anche molto aperta, il che contribuisce alla prevenzione della muffa e a un’illuminazione ottimale delle cime, che appaiono ornate di pistilli arancione intenso così come di generosi strati di resina. La fioritura dura circa 55-60 giorni, al termine dei quali si ottengono abbondanti raccolti fino a mezzo chilo per metro quadrato (peso secco). All’esterno, le piante possono raggiungere i tre metri di altezza e produrre fino a un chilo per esemplare, che in genere è pronto per il raccolto verso la metà di ottobre.

Periodo vegetativo: un sorprendente livello di uniformità

Quando Mr knolle ha letto la descrizione di Purple Orange CBD, la sua anima di coltivatore ne è rimasta sedotta, e siccome la sua idea di partenza era quella di procurarsi una buona scorta di erba ricca di CBD, non ha dovuto pensarci troppo per ordinarne qualche seme. Finalmente, ne ha piantati quattro e in meno di tre giorni le piantine spuntavano già in superficie, a quanto pare, frettolose di diventare grandi. Così, la crescita ha preso velocità subito dopo la germinazione, e in appena qualche giorno sono emerse le prime ramificazioni laterali dalle ascelle. Quando, trascorse tre settimane e mezzo, Mr Knolle ha cambiato l’illuminazione a cicli di 12/12 per attivare la fioritura, le quattro piante avevano sviluppato una crescita così uniforme che, con un’altezza di 29, 30, 30 e 31 cm rispettivamente, sembravano dei veri e propri cloni. “Mai prima avevo assistito a un tale livello di uniformità in varietà coltivate a partire da semi”, ha esclamato stupito Mr Knolle. Le piante si distinguevano anche per la struttura, costituita da rami solidi e ben distribuite e da un fogliame non troppo denso, proprio come specificato da Dinafem nella descrizione della varietà. A quel punto del processo, le foglie erano ancora verdi, ma Mr Knolle sapeva bene che le tonalità viola spesso non compaiono fino alla fioritura.

Cime grosse e dense con produzione di resina precoce

Le piante hanno subito un forte allungamento durante le quattro prime settimane di fioritura, raggiungendo altezze di 70 cm, e dopo solo sette giorni, tutti gli esemplari presentavano già prefiori. Durante questa fase è emersa anche la tanto attesa tonalità viola, che ha colorato alcune delle foglie più anziane ma soprattutto quelle formatesi durante la fioritura. Per quanto riguarda le cime, lo sviluppo è stato eccezionale, e dopo solo un mese si osservava già un enorme grappolo florale che aumentava di dimensioni settimana dopo settimana, fino a moltiplicarsi in innumerevoli cime dall’aspetto piuttosto indica. Neanche la produzione di resina si è fatta attendere, coprendo di tricomi i calici e le foglioline dei fiori a una velocità piuttosto spaventosa. “Direi che mi aspettano quattro piante proprio appiccicose”, ha esultato Mr Knolle quando erano trascorse solo cinque settimane di fioritura. “E a giudicare dall’accattivante fragranza fruttata che emanano le cime, anche molto aromatiche”, aggiungeva.

Riflessi rossicci e viola carichi di tricomi dall’incredibile profumo fruttato

Durante le settimane sei, sette e otto di fioritura, le cime non hanno smesso di guadagnare peso, attirando al contempo maree di tricomi in un grosso strato di resina argentata che contrastava squisitamente con le tonalità rossicce e viola delle foglie nonché con l’arancione accesso dei pistilli. Un’intensità cromatica di fronte alla quale Mr Knolle non ha potuto che esclamare: “Impressionante!”.

Durante le ultime settimane di fioritura, le tonalità viola sono diventate sempre più vivide, anche se i calici hanno per lo più conservato la loro colorazione verde. L’omogeneità menzionata sopra si è mantenuta fino alla fine nelle quattro piante, che hanno raggiunto altezze finali di 75, 78, 78 e 83 cm. Un’uniformità che si è osservata anche nei tempi di maturazione, in modo che Mr Knolle ha potuto raccogliere tutti e quattro gli esemplari durante la prima metà della settimana nove, entro i termini ufficiali indicati da Dinafem. La fragranza fruttata dei fiori ha continuato a guadagnare in profondità, culminando con una sfumatura di arancia molto in linea con il nome della genetica che si presentava accompagnata da un tocco di limone e da un retrogusto tra il dolce e l’amaro che riconduceva al cioccolato nero. In definitiva, abbondanti quantità di cime dal bellissimo aspetto e dal sapore di cioccolato con arancia, che inoltre hanno enormemente facilitato il lavoro di raccolta a Mr Knolle grazie alla loro ridotta quantità di foglie.

Quando, alcune settimane più tardi, il coltivatore ha pesato i fiori già secchi, con cifre di 69, 72, 77 e 81 grammi, la resa si è rivelata tanto abbondante quanto omogenea. E quando ha avvicinato il naso a uno dei barattoli impiegati per conservare le cime di Purple Orange CBD, è stato invaso da una deliziosa fragranza che gli ha fatto subito pensare al cioccolato con arancia candita, uno dei suoi sapori preferiti.

Un altro motivo di soddisfazione è stato il fatto che la tonalità viola delle foglie era sopravvissuta al processo di essiccazione, aspetto che, in combinazione con le straordinarie quantità di resina delle cime, gli conferiva un aspetto colorato che faceva subito venire voglia di fumare.

Cioccolato all’arancia medicinale sotto forma di fumo

Arrendendosi a questo desiderio, Mr knolle si è rollato una canna con circa mezzo grammo di Purple Orange CBD e un po’ di tabacco. “L’intensità dell’odore di arancia di questo spinello è una cosa pazzesca”, ha esclamato con entusiasmo. Una sorta di spiedino di frutta dal sapore altrettanto intenso che ha immerso Mr Knolle in un’esperienza gourmet unica dove un fumo di cioccolata e arancia ha inondato il suo pallato con tocchi dolci e amari. Dopo qualche tiro, il 5% di THC ha fatto irruzione con un’intensità maggiore del previsto, risvegliando nel coltivatore una sensazione di ebbrezza cotonosa che presto si è trasformata in un gradevole stato di equilibrio interno. Mr Knolle ha attribuito questo effetto all’azione del CBD, che lo ha aiutato a sentirsi più rilassato e ottimista riguardo alle sue preoccupazioni. Il coltivatore concludeva: “Purple Orange CBD ha un effetto incredibile sullo stato d’animo, con una durata di oltre due ore. Il suo potere medicinale è straordinario! Dinafem non esagera affatto nella descrizione della varietà. Purple Orange CBD è una pianta molto speciale che si caratterizza per la sua bellezza, per il suo incredibile sapore e per le sue proprietà medicinali, ed è anche molto gratificante dal punto di vista della produzione. Se avessi più posto nella grow room, la coltiverei ogni volta”.

Green Born Identity – G.B.I.

  • Genetica: Purple Orange CBD (60:40 sativa/indica)
  • Periodo vegetativo: 3,5 settimane (dopo la semina)
  • Periodo di fioritura: 58-60 giorni/55-60 giorni in generale
  • Substrato: Plagron Light Mix, in vasi da 10 litri
  • pH: 4-6.7
  • EC: 2–1. mS
  • Illuminazione: 3 moduli SANlight S4W e 1 modulo SANlight S2W
  • Temperatura: 20-30 °C
  • Umidità relativa: 40-60%
  • Annaffiatura: manuale
  • Fertilizzanti: Organic Bloom Liquid di Green Buzz Liquids
  • Integratori/stimolatori: More Roots, Humin Säure Plus, Big Fruits, Fast Buds e Clean Fruits di Green Buzz Liquids
  • Attrezzi: CleanLight Pro per prevenire la muffa
  • Altezza: 75, 78, 78 e 83 cm
  • Produzione: 69, 72, 77 e 81 grammi 

Questo articolo contiene informazioni provenienti direttamente dall’azienda produttrice o fornitrice del prodotto o del servizio pubblicizzato. La redazione di Beleaf magazine e i suoi collaboratori non sono responsabili del contenuto e non vogliono in alcun modo incentivare e/o promuovere condotte vietate dalle attuali leggi vigenti. In italia la coltivazione di piante di cannabis con tenore di Thc superiore allo 0,6% è vietata. I contenuti sono da intendersi esclusivamente ai fini di una più completa informazione personale e di cultura generale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.