Clima, bisogna agire

Secondo gli scienziati, per mantenere il riscaldamento globale al di sotto di 1,5°C, quasi il 60% delle riserve di petrolio e gas e il 90% del carbone devono rimanere nel sottosuolo. La previsione è stata fatta dopo un’attenta analisi della domanda e dell’offerta globale di energia. Limitare l’aumento della temperatura eviterebbe almeno gli effetti più pericolosi del cambiamento climatico.

Alcuni paesi stanno limitando o hanno limitato l’uso dei combustibili fossili, ma questo non è sufficiente, c’è bisogno di un impegno globale, tutti i paesi del mondo devono assumersi le proprie responsabilità e dare il proprio contributo.

“Attraverso la pandemia di Covid, abbiamo assistito a un forte calo della produzione, ma questa si sta riprendendo velocemente”, ha detto alla BBC News il professore associato di sistemi energetici dell’UCL, il dott. Steve Pye.

Molti progetti di estrazione di combustibili fossili già pianificati o in funzione rischiano di compromettere le possibilità del mondo di raggiungere i limiti concordati a livello internazionale sul riscaldamento globale stabiliti dall’accordo di Parigi del 2015. “Si sta sottovalutando il problema “affermano gli scienziati.

Ovviamente lo studio non tiene conto del “contorno” che potrebbe variare di anno in anno, si basa sulle condizioni ambientali attuali quindi la quantità di combustibile che dovrebbe restare nel terreno potrebbe essere addirittura superiore.

I ricercatori mettono in evidenza l’esigenza di politiche nazionali audaci per eliminare completamente l’estrazione di combustibili fossili, inclusa un’alleanza ideata da Costa Rica e Danimarca, che sarà lanciata alla cruciale Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, a Glasgow, quest’anno, chiedendo agli Stati di smettere di emettere fossili. Si spera che i risultati di questa ricerca, come di molte altre, ispirino i politici e i capi di stato a cambiare rotta. Non serve solo fare Conferenze, Congressi, bisogna agire per evitare il peggio alle generazioni future.

Il dottor Price ha dichiarato alla BBC: “Alla fisica non interessa la volontà politica, sappiamo tecnicamente come farlo, si tratta solo di farlo davvero”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*