Stella NBA: fumare marijuana come bere vino

Stella NBA: fumare marijuana come bere vino

Kevin Durant, stella NBA dei New Jersey Nets, in un’intervista a David Letterman ha approfondito il tema cannabis e ha paragonato fumare marijuana al bere un bicchiere di vino. Negli ultimi anni, inoltre, il cestista ha investito in diverse aziende produttrici di cannabis legale.

L’impegno della NBA nella sensibilizzazione

Un argomento che fino a qualche anno fa era ostracizzato nello sport vede nell’NBA uno dei principali motori della sensibilizzazione. Numerosi esponenti della lega di basket migliore del mondo, infatti, sono in prima linea nel parlare e sensibilizzare il pubblico riguardo l’utilizzo della cannabis a scopo ricreativo.

L’ultimo in ordine di tempo è stato Kevin Durante in un’intervista a David Letterman. La stella ha ammesso di fare uso di marijuana dall’età di 22 anni e ha denunciato dei vuoti di legge assurdi nel 2022.

Se ho mai fumato marijuana nella mia vita? Certo, ho iniziato a farlo da quando avevo 22 anni: per me è un modo per distrarre un po’ il mio cervello. Mi tranquillizza, è come bere un bicchiere di vino. Se ho fumato oggi? Sì, al momento sono sotto effetto.

Negli ultimi due anni sono spuntati distributori di marijuana dappertutto: peccato che ci siano ancora oggi persone in galera da anni per spaccio. C’è qualcosa che non va in questo”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo della canapa, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram iscriviti a Green Friday, la newsletter settimanale di BeLeaf Magazine. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*