spot_img

Ultimi articoli

― Advertisement ―

spot_img

La marijuana è kosher?

La Pesach (o Pasqua ebraica nella traduzione italiana) è una festività importante nella fede ebraica, caratterizzata da precise linee guida per la celebrazione. Si...
HomeBenessereLa marijuana è kosher?

La marijuana è kosher?

La Pesach (o Pasqua ebraica nella traduzione italiana) è una festività importante nella fede ebraica, caratterizzata da precise linee guida per la celebrazione. Si tratta di uno degli eventi più significativi e festeggiati nella tradizione, con una durata di sette giorni ricchi di cibo, riunioni di famiglia e pratiche rituali. La Pesach, per chi non lo sapesse, commemora la schiavitù degli Israeliti in Egitto e il loro esodo verso la libertà. Negli Stati Uniti la festività, vista la massiccia presenza della comunità ebraica, è molto diffusa.

Cannabis a Pasqua, cosa fare e come comportarsi

In un contesto in cui la cannabis legalizzata è (almeno) altrettanto diffusa, sorge dunque la domanda: la marijuana è consentita durante la Pasqua? Rabbi Chaim Kanievsky, ampiamente considerato l’autorità halachica ultraortodossa vivente più autorevole, ha stabilito che la marijuana è kosher e può essere consumata o fumata durante l’intera festa ebraica di sette giorni. Per molti potrebbe sembrare strano, ma non è così. Infatti, i fiori e le sigarette elettroniche a base di cannabis sono di origine vegetale e durante la preparazione non vengono a contatto con alimenti non kosher, quindi sono considerati idonei al consumo.

Certificazione Kosher per la Cannabis

Le aziende produttrici di cannabis all’avanguardia e attente al consumo includeranno l’etichetta sul pacchetto così da segnalare agli utenti che si tratta di prodotti kosher e che quindi assimilabili anche per le persone che seguono questo tipo di alimentazione. Queste certificazioni kosher garantiscono che i prodotti soddisfino i requisiti dietetici ebraici e che siano stati preparati secondo le leggi e le intenzioni della fede.

Uso Medico della Marijuana a Pasqua

Circa otto anni fa, mentre Israele diventava un leader nell’innovazione della cannabis, lo stesso Rabbi Chaim Kanievsky stabilì che la marijuana è, di fatto, kosher. Ciò permette il suo consumo durante la celebrazione della Pasqua a fini medicinali. Per alcuni, trascorrere otto giorni con la famiglia è sufficiente a causare ansia e la marijuana medica rappresenta un modo per alleviare la tensione e rendere la festa più rilassante.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img