spot_img

Ultimi articoli

― Advertisement ―

spot_img

U.S.A, Biden a fine mandato riesce a riclassificare la cannabis

Il governo del Presidente Joe Biden si prepara e riclassificare la cannabis, un passo storico e ormai inaspettato vista la freddezza con cui è...
HomeCannabisMastercard: stop ai pagamenti per l'acquisto nei cannabis shop

Mastercard: stop ai pagamenti per l’acquisto nei cannabis shop

Gli Stati Uniti d’America, in particolare alcuni Stati, hanno cambiato atteggiamento rispetto la cannabis andando verso la legalizzazione. Sono molti gli shop che hanno aperto in questi anni, ma c’è anche un problema che a livello Congressuale non è mai stato risolto: la legge sulle banche, che riguarda anche i massimi esercenti dei servizi bancari.

Mercoledì gli uffici di Mastercard sono usciti con un comunicato stampa, dando l’informazione alle società di pagamento finanziario sullo stop che devono dare ai clienti statunitensi rispetto all’acquisto di cannabis nei negozi. In breve: Mastercard non vuole che si compri la cannabis con le sue carte di debito. 

L’azienda leader dei servizi di pagamento, che opera a livello globale, ha preso questa decisione a seguito di un controllo svolto all’interno dei propri organismi aziendali, rispetto le regole dell’azienda stessa, e il fatto che la cannabis sia illegale a livello federale fa certamente intimorire. Infatti, queste sono alcune delle parole che possiamo ritrovare all’interno del comunicato:

Il governo federale considera illegali le vendite di cannabis, quindi questi acquisti non sono consentiti sui nostri sistemi“.

La marijuana è attualmente legale per uso medico in 38 stati. È inoltre legale per gli adulti di età superiore ai 21 anni acquistare per uso ricreativo in 23 stati, tra cui Washington DC e l’intera costa occidentale degli Stati Uniti. In Canada, dove la cannabis è stata legalizzata a livello nazionale nel 2018, ai clienti è spesso consentito effettuare pagamenti con carte di credito o di debito. 

Il CEO di Sunburn Cannabis Brady Cobb ha criticato la decisione di Mastercard, affermando che “questa mossa è un altro duro colpo per l’industria della cannabis legale statale e per i pazienti / consumatori che vogliono accedere a questa categoria in erba”.

Il Senato degli Stati Uniti, controllato dai Democratici, spera di approvare una legge che renda più facile per le aziende di cannabis interagire con le istituzioni finanziarie. Ma all’inizio di questo mese, il massimo senatore repubblicano John Cornyn ha descritto l’approvazione del disegno di legge come “un pio desiderio”.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img