Gray Manor: il nuovo “Hill House” del terzo millennio tra sentimenti, paura e fantasmi

Casa Editrice: Ducale
Collana: Soul
Genere: Horror psicologico
Pagine: 176
Prezzo: 17,00 €

“Gray Manor” di Sara Vannini è ispirato al celebre “ghost story”: “L’incubo di Hill House” scritto dalla statunitense Shirley Jackson nel 1959 riadattato in un nuovo genere a cavallo tra horror, thriller psicologico e storie di fantasmi. A differenza della Jackson, però, la scrittrice indaga nelle profondità dell’animo dei suoi personaggi che sono tutti finemente caratterizzati. La protagonista, Francesca, infatti, è una ragazza in preda ad attacchi di panico e affetta da una severa depressione, che accetta di partecipare a questa indagine di tre mesi per stanare eventuali presenze paranormali presenti in questa vecchia magione inglese: Gray Manor. Insieme a lei – che avrà il compito di scrivere i resoconti per la stampa – parteciperanno anche Kate, una studentessa di psicologia con la sua stessa mansione e Jack, il fotografo, sotto la supervisione dei coniugi Whitmore, i due demonologhi a capo della “spedizione”. «Si dicono molte cose su Gray Manor: la storia narra che Lord Middleton avesse fatto costruire la casa per l’amata moglie Theresa, dalla quale ebbe poi una figlia. Entro breve però, la famiglia si ritrovò ad essere vittima di una tremenda disgrazia. Moglie e figlia sparirono e vennero trovate morte sulla sponda di un fossato. Lord Middleton, straziato dal dolore, si impiccò suicidandosi. Da quel giorno si dice che il suo spirito si aggiri ancora per la tenuta. Lo scopo della permanenza, pertanto, sarà di scoprire se le leggende inerenti a Gray Manor sono vere, e provare che la casa è realmente infestata». Le presenze che abitano la tenuta in disuso – diversamente dall’immaginario collettivo del fantasma che si accontenta di spaventare gli ospiti – manipolano gli astanti attraverso le loro paure, i loro traumi personali e i ricordi per usarli a proprio vantaggio. Un gioco psicologico che potrebbe influenzare le persone irrimediabilmente e spingerle ad atti estremi. Ma in questi tre mesi, non è solo la “caccia ai fantasmi” a condizionare l’animo della protagonista, ma anche un vero e proprio percorso di auto-analisi che porterà a una nuova vita e a un nuovo amore scevro dai condizionamenti del passato. «Fra presenze invadenti, incubi a occhi aperti, ricordi d’infanzia che ritornano e strane visioni, il rapporto fra i personaggi si farà intimo e speciale, mentre un nuovo amore sboccerà per Francesca e Kate. È forse proprio grazie all’amore che il gruppo riuscirà a scoprire la vera maledizione che perseguita la casa e, affrontando i proprio demoni interiori, riusciranno a spezzarla».

Contatti

https://www.facebook.com/saravanniniautrice/

https://www.instagram.com/sara_vannini_autrice

Link di vendita online

https://www.amazon.it/Gray-Manor-Sara-Vannini/dp/8894585107

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*