Red Mandarine F1 Fast Version®, the Ferrari of cannabis

AUTORE – Jaypp, Sweet Seeds®

Come di consueto a Sweet Seeds® abbiamo rilasciato i nostri nuovi strain all’inizio dell’anno. Anche questa volta stiamo parlando di genetiche eccezionali a cui abbiamo lavorato per molto tempo (e come sempre contro il tempo), in modo che tutti i coltivatori potessero godere di queste nuove varietà direttamente all’inizio della stagione.

Per quest’anno 2019, Sweet Seeds® è stata in grado di portare alla luce un progetto a cui i nostri protagonisti della banca del seme hanno lavorato a lungo, in particolare nella selezione delle genetiche che potrebbero trasformare in realtà un sogno che stiamo perseguendo da anni: un ceppo originario dal fiore viola fotoperiodico dipendente. Stiamo parlando del nostro nuovissimo Red Mandarine F1 Fast Version® (SWS79), una varietà che conquisterà il cuore di molti coltivatori di cannabis in tutto il mondo.

Ho avuto la fortuna di essere tra i primi a godere di questo nuovo strain Sweet Seeds®. Alcuni mesi fa l’ho coltivato in casa e ho preso alcuni appunti che voglio condividere con voi. Se guardate la nostra scheda tecnica per Red Mandarine F1 Fast Version®, vedrete che è una varietà molto ben bilanciata e veloce. Ma non parlerò dei suoi effetti senza prima parlarvi dei dati tecnici:

Indica: 55% / Sativa: 45%

THC: 17-20% · CBD: 0,1%

Resa interna: 400-500 g / m2

Resa all’aperto: 350-550 g / pianta

Fioritura indoor: 7-8 settimane

Raccolta all’aperto: da metà a fine settembre

Come sito di coltivazione ho usato un piccolo mobiletto di 1,20 cm x 1,20 cm, composto da illuminazione a LED con 2 griglie da 4 COB ciascuna, per un totale di 440 watt di consumo (220 watt per ciascuna), che è più che sufficiente per le 9 piante che ho deciso di crescere. Ho impostato il mio estrattore 24 ore su 24, mentre ne utilizzavo un altro che funziona come un intractor per 15 minuti all’ora, che è sufficiente per purificare l’aria e assicurare che le piante ottengano la quantità di CO2 di cui hanno bisogno. Ho usato anche due ventilatori che mandano aria direttamente alle piante, cosa che può essere molto utile fin dall’inizio, non solo perché aiuta a muovere l’aria ma anche perché impedisce gli attacchi di funghi o di insetti.

Lo stadio vegetativo è durato circa 4 settimane. Sono passato allo schema 12/12 quando le piante hanno coperto tutto lo spazio orizzontale disponibile e hanno raggiunto l’altezza di circa 20 cm. Posso confermare l’omogeneità garantita di questa varietà poiché tutte le piante erano quasi della stessa altezza e presentavano una forma veramente uniforme. Hanno continuato a crescere durante le prime 2 settimane di fioritura, raggiungendo la loro altezza finale di poco più di 60 cm. A questo punto le piante mostravano già dei bei “calici” rossi. La maggior parte delle piante ha presentato questa colorazione (7 su 9), alcune con maggiore intensità rispetto ad altre, ma quasi tutte con bei colori e totalmente coperte di tricomi.

Negli ultimi dieci giorni ho usato solo acqua ed enzimi, eliminando le radici morte e pulendo i sali accumulati. Questo strain presenta aromi fruttati, dolci e agrumati, tutti molto penetranti, con un tocco chimico in qualche modo diverso da quello a cui siamo abituati in altri strain. Dopo aver completato l’ottava settimana di fioritura, tutte le piante sono state collocate nell’essiccatore. Mi piace rimuovere le foglie più grandi e appendere l’intera pianta a testa in giù, in un luogo moderatamente asciutto con un’adeguata circolazione d’aria.

Per una coltivazione biologica, sono riuscito a ottenere una resa molto buona di circa 480 grammi di erba di alta qualità composta da belle gemme compatte, con tricomi rossi di alta qualità. La colorazione è molto particolare. L’effetto di Red Mandarine F1 Fast Version® è l’ideale per trasformare qualsiasi situazione in un’esperienza piacevole, senza scatenare alcuna paranoia e con una sensazione di grande piacere mentale. È un’ottima scelta per le feste, uscire con gli amici, passeggiare in campagna o svolgere attività divertenti.

Spero che questo articolo ti sia stato d’aiuto e, soprattutto, spero che tu possa avere il piacere di coltivare alcune piante di questa incredibile varietà. Sono sicuro che ti innamorerai non solo della sua semplicità nella crescita, ma anche della sua estrema bellezza.

Grazie per la lettura e ti auguro i colori più dolci per le tue gemme!


Questo articolo contiene informazioni provenienti direttamente dall’azienda prodruttrice o fornitrice del prodotto o del servizio pubblicizzato. La redazione di Beleaf magazine e i suoi collaboratori non sono responsabili del contenuto e non volgliono in alcun modo incentivare e/o promuovere condotte vietate dalle attuali leggi vigenti. In italia la coltivazione di piante di cannabis con tenore di thc superiore allo 0,6% è vietata. I contenuti sono da intendersi esclusivamente ai fini di una più completa informazione personale e di cultura generale


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.