Legge di Bilancio 2020: plastic tax, incentivi e canapa

Nella prossima legge di bilancio per la fiscalità vengono introdotte molte novità, in particolare nel settore edile grazie alla conferma e rilancio degli incentivi fiscali.

Ovviamente siamo ancora in una fase iniziale dove nel passaggio in parlamento tutto può ancora cambiare, ma è evidente che nel tentativo di rilanciare il settore edile – che in Italia rappresenta una fetta importante del settore economico – si guarda con attenzione al risparmio energetico, o meglio all’efficientamento energetico.

Sono passi in avanti ma non basta, dovremmo osare di più invece di fare retromarce, come accaduto sulla plastic tax legata ad una maggiore tassazione della plastica monouso.

Comprendiamo che sono in gioco molti interessi non solo economici ma anche occupazionali, ma varrebbe la pena cominciare a sostituire materiali plastici con derivati delle biomasse, proprio come la canapa che ha la propria fibra molto simile a quella plastica.

In alcune regioni, come ad esempio il Piemonte, si incentiva l’utilizzo di materiali edili derivati dalla canapa, dove aziende come questa provano a promuovere (Elite Ecobuilding CANAPA EDILIZIA) tra i proprio clienti.

La strada è ancora lunga, per i costi sostenuti di tali prodotti e i timidi investimenti in ricerca e sviluppo legati a questo tipo di materiali, ma politiche in questo senso potrebbero accelerare la diffusione di esse.

Foto: sentinelleinnovazione.it

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.