Religione e chiese cannabiche

Religione e chiese cannabiche, misteri e piante enteogene. Un mondo da scoprire quello dell’uso delle sostanze stupefacenti a scopi religiosi, delle chiese nate in questi anni che diventano luoghi sicuri per un uso guidato, consapevole ed esperienziale.

Ne citiamo due, intanto: la Zide Door Church of Entheogenic Plants a Oakland in California che si concentra maggiormente sull’uso dei funghetti allucinogeni, e in parte sulla cannabis, e l’International Church of Cannabis in Colorado.

Per non fare confusione ci concentreremo sulla seconda Chiesa che abbiamo citato, fondata da Steve Berke e Lee Molloy. Ma di cosa si tratta esattamente?

Ogni chiesa ha la sua filosofia, l’Elevasionismo è la filosofia dell’International Church of Cannabis e consiste secondo i fondatori nell’elevare la propria vita spirituale e la scoperta di sé attraverso il sacramento della cannabis. Non un luogo di ‘lounge smoking’, ma un luogo dove poter praticare a fumare liberamente la pianta sacra e dialogare con le altre persone.

Per entrare a far parte di questa chiesa basterà fare una tessera.

Ma dal punto di vista legale come si configura questa istituzione?

Partiamo col dire che a livello federale l’Elevazionismo è protetto a livello costituzionale, perché lo è la libertà religiosa. Questa motivazione basta per rendere legale questa istituzione, considerando anche che in Colorado la cannabis ricreativa è legale dal 2012 grazie ad un Referendum.

Se farete un viaggio in America e avrete voglia di spiritualità indotta dalla pianta sacra, sappiate che il Colorado è il luogo giusto!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*