spot_img

Ultimi articoli

― Advertisement ―

spot_img

Cannabis, la sfida delle prossime europee e il ritardo tutto italiano

Il 2024 della cannabis in Italia è cominciato con il piede sbagliato. Alla riapertura dei lavori alla Camera è stato bocciato l’emendamento che intendeva...

Il re è nudo

HomeCannabisDroghe e Diritti Umani: a Milano la presentazione del volume

Droghe e Diritti Umani: a Milano la presentazione del volume

Le politiche sulle droghe, e le leggi che le regolamentano, producono i loro effetti su una larga fetta della popolazione e incidono in modo trasversale su uno spettro molto ampio dei diritti delle persone che le usano. E non solo su di loro. 

Se quasi 300 milioni di persone fanno uso di sostanze illegali a livello globale, un quinto dei 12 milioni di detenuti nel mondo è in carcere per droghe (in Italia questo dato si inerpica fino ad un terzo, il doppio della media europea), almeno mezzo milione per il semplice uso personale, mentre le politiche di riduzione del danno sono garantite in un numero limitato di Stati, come recentemente riportato nell’ultimo rapporto di Harm Reduction International. Leggi e politiche di controllo delle droghe sono quindi sbilanciate verso la repressione, sia dal punto di vista delle azioni messe in atto che delle risorse a disposizione.

Droghe e Diritti Umani. Le politiche e le violazioni impunite” è il secondo volume pubblicato nella nuova collana dei Quaderni dei Diritti Globali, la nuova iniziativa editoriale lanciata dall’Associazione SocietàInFormazione, che da ormai vent’anni pubblica il Rapporto sui diritti globali

Il pregio di questo agile testo è di portare in Italia una riflessione, quella sugli effetti delle politiche mondiali sulle droghe e diritti umani nella loro più larga accezione, che è maturata negli ultimi anni nel mondo, ottenendo anche rilievo nei rapporti e nelle dichiarazioni di agenzie e organi sovranazionali, in particolare in seno alla Nazioni Unite. Ultima fra queste la decisione del Comitato che si occupa di vigilare sul rispetto della Convenzione sui Diritti Economici, Sociali e Culturali dell’ONU che ha avviato il percorso per la redazione di un “commento generale” sugli effetti delle politiche sulle droghe sui diritti umani. Lo stesso Comitato che, nelle sue osservazioni sul rispetto della Convenzione da parta dell’Italia, ha richiamato il nostro paese per le politiche repressive e stigmatizzanti nei confronti di coloro che usano sostanze e per la diffusione a macchia di leopardo delle politiche di riduzione del danno. 

Le politiche globali sulle droghe sono dunque uno strumento perfetto in mano al potere di turno, per controllare e reprimere le persone. Che l’obiettivo sia generazionale, una minoranza, i poveri e gli emarginati o direttamente gli oppositori politici, le leggi sulle droghe incardinate sull’ideologia proibizionista finiscono per produrre violazioni dei diritti umani in tutto il mondo. Dalle condanne a morte per droghe, recentemente rilanciate dal neo candidato alla presidenza degli USA Trump, sino alle esecuzioni extragiudiziali che hanno insanguinato le Filippine; dall’incarcerazione di massa, alla negazione dei più basilari diritti alla salute e al welfare per le persone che usano droghe; dalla discriminazione di genere sino a quella della violazione dei diritti dei popoli produttori. Il libro cerca di costruire una mappa delle violazioni dei diritti, denunciando le impunità ma anche cercando di individuare progressi e vie di uscita possibili, a partire dal dare voce ai protagonisti e agli attivisti che lavorano per superare le politiche proibizioniste in ogni angolo del mondo.

Il libro sarà presentato a Milano il prossimo 22 Novembre (ore 17, Camera del Lavoro di Milano, Corso di Porta Vittoria, 43) in una iniziativa promossa dalla CGIL. All’incontro, introdotto da Vincenzo Greco (Segreteria CGIL Milano), parteciperanno Giada Girelli (Harm Reduction International), Daniele Previati (L’Isola di Arran), Denise Amerini (CGIL Nazionale), insieme ai due curatori del volume Susanna Ronconi (Forum Droghe) e Sergio Segio (Società INformazione). Coordina l’evento Ivan Lembo (Politiche Sociali CGIL Milano).

Il volume può essere ricevuto a casa con una donazione a Forum Droghe.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img