Israele, i ricercatori cercano di uccidere le cellule tumorali con la cannabis

Sempre più la scienza sta studiando e ricercando sulla cannabis, ed infatti nuove ricerche in Israele sostengono l’idea che la cannabis possa essere usata per combattere e uccidere le cellule tumorali.

David Meiri è un biologo dell’Israel Institute of Technology (Technion) ed è il ricercatore che sta conducendo la ricerca con diverse combinazioni di cannabinoidi della cannabis che potrebbero essere molto efficaci per distruggere le cellule tumorali specifiche.

Circa nove milioni di persone in tutto il mondo muoiono di questa malattia nel 2015 secondo l’OMS.

Secondo il ricercatore israeliano, la cannabis può offrire una grave alternativa alla chemioterapia, ma senza gli effetti collaterali dannosi che tutti sappiamo.

L’idea che la cannabis ed i suoi composti possano essere una soluzione per combattere questa grave malattia non è nuova. Anche se la maggior parte delle prove è aneddotica e la ricerca fino ad oggi non ha ancora identificato esattamente quali composti della cannabis uccidono queste cellule tumorali.

“Abbiamo capito che c’è un vuoto”, ha detto il biologo Meiri aggiungendo che “Le persone non conoscono o comprendono abbastanza le varietà delle piante”.

Il team di ricercatori sotto la direzione di David Meiri, nel Laboratorio di Biologia del Cancro e Cannabinoid Research, è composto da trenta ricercatori e cerca di identificare la composizione chimica esatta delle varie varietà di cannabis. I ricercatori hanno testato e osservato i risultati e gli effetti sulle cellule tumorali di una grande moltitudine di questi ceppi e quindi potrebbero determinare quali ceppi sono stati più efficaci per ucciderli.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*