La ministra Grillo come Ferraresi: noi per la legalizzazione, ma non possiamo fare niente

E’ arrivata un’altra conferma, questa volta via televisione. La ministra della Salute Giulia Grillo, esponente di punta del Movimento 5 Stelle, ha detto di essere favorevole alla legalizzazione della cannabis, ma anche spiegato come pensare ad un passo avanti, in tempi brevi, sia impossibile.

Sono favorevole alla liberalizzazione delle droghe leggere, ma non è un punto contenuto nel contratto di governo e al momento non è un argomento di cui si sta discutendo in Parlamento”. Esattamente le stesse parole pronunciate dal sottosegretario alla Giustizia Vittorio Ferraresi durante l’incontro con le associazioni FreeWeed e Canapese. “Purtroppo abbiamo le mani legate”, questa in sintesi le sua posizione. 

Mani legate e nessuna intenzione di forzare con la Lega, le cui posizione ideologiche su tutto ciò che ha a che fare con la canapa, la cannabis e le droghe leggere, dominano la discussione pubblica.

E’ per questo che ribadiamo, come già fatto qualche giorno fa, il nostro invito ai vertici del Movimento per far valere le loro posizioni all’interno di un’alleanza di governo troppo sbilanciata su posizione sbagliate su questa materia.

“Sono favorevole – ha specificato la Grillo – anche alla cannabis terapeutica. Ci sono grandi vantaggi per i malati che la usano. Purtroppo, però – ha ammesso – la produzione non è sufficiente a soddisfare le richieste e stiamo lavorando per risolvere questo problema”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*